• Semplicemente… donna

    Sara Luna e Claudine
  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"
    figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire nuovi luoghi!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio mondo virtuale... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.

  • What to say about Claudine? She is passionate about living a present, balanced and authentic life, with a healthy dose of humor! She loves to travel the world, explore new places, people and food, but equally loves to retreat into silent solitude. She is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? Lei è appassionata nel vivere al presente una vita equilibrata e autentica, con una sana dose di humour! Ama viaggiare per il mondo, esplorare nuovi luoghi, persone e cibo, ma ugualmente ama ritirarsi in solitudine, nel silenzio. E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • travelingabout.wordpress.com
  • Read the Printed Word!
  • Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • I'm an Ethical Author
  • Purity of the rain…

  • Categories

Dove Mente e Corpo ritrovano l’Unione perfetta * Kerala South India: peace for the Soul

In questo “Paradiso degli Dei”, nell’aria umida del tardo pomeriggio, ci ritroviamo a passeggiare tra le altissime palme. I ragazzi sono a qualche metro da noi, intenti a controllare ogni angolo della spiaggia sperando di trovare qualche conchiglia abbandonata dai flutti. Il sole accarezza la seta del mio pareo, con l’orlo bagnato fino ai polpacci, mi beo nel lasciare tracce effimere sul bagnasciuga. L’odore di salsedine fa riaffiorare alla memoria antichi ricordi… quasi dimenticati in balia dei sogni realizzati dove barche a vela sono ormeggiate a pontili gettati sopra le maree degli oceani.

I miei piedi sprofondano lentamente nella sabbia resa fragile dalle dita perfide del mare….

English

In this “Paradise of the Gods”, in the humid late afternoon, we walk among the towering palms. The boys are just a few meters from us, inspecting every corner of the beach hoping to find some shells abandoned by the waves. The sun caresses my silk sarong, the brim soaked up to the calves: I’m pleased in leaving ephemeral traces on the shore. The smell of salty air, once more, make resurface old memories … almost forgotten at the mercy of realized dreams, where sailboats are moored on jetties thrown over the ocean’s tides.

My feet slowly sinking, in the sand made fragile by the fingers of the treacherous sea….

©Claudine Giovannoni

vai alla pagina  *out of my traveling*  per il racconto completo e altre immagini   ¦¦   read the whole story & more photos


Leave a comment

6 Comments

  1. Un luogo assolutamente incantevole e unico. Difficile sarebbe stato che non avesse ispirato parole e lodi. Dimostri una perfetta e invidiabile simbiosi con il posto che descrivi. Certamente uno spazio entrato nel cuore e nell’anima.
    Un sorriso per una serena settimana.
    ^____^

    Reply
  2. Alberto Jelmini

     /  April 26, 2012

    È bello, finalmente, rileggerti lentamente, lasciandosi trasportare da colori, suoni e profumi disegnati così bene che basta chiudere gli occhi per sentirsi trasportati in quel mondo magico… E inevitabilmente riemergono anche i ricordi, belli, ma come sempre, un po’ malinconici.
    Ma in fondo, come dici bene, quello che conta è il sorriso!

    Reply
  3. bellissima questa tua narrazione, il respiro della natura e la calma di quest’angolo di paradiso ci hanno rapito il cuore, e noi lettori siamo li con te a rilassarci l’anima (:-))

    Bravissima!! Complimenti per la narrazione, un caro abbraccio.

    Reply
  4. Ogni tanto venivo a leggerti su splinder.
    Splinder ha chiuso e ti ho trovato tramite chicchina.
    Ciao cittadina del mondo con un bacio.

    Reply
  5. wolfghost

     /  May 2, 2012

    Eh, lo so! Certo che pensare che debba esistere povertà e fame anche in un posto splendido come quello che dipingi puo’ sorprendere e stupire e pensare che cio’ sia dovuto a un fattore culturale e religioso lascia ancora più interdetti. Questo deve farci riflettere sulla nostra e sulla altrui cultura, prima di lanciarci troppo facilmente nel classico “l’erba del vicino è sempre più verde”.
    La mia conoscenza dello Yoga, Hatha principalmente ma non solo, affonda ormai a quasi 30 anni fa (gulp!). Al momento ho fatto una selezione di posizioni che servono a farmi star bene, ovvero a tenere sotto controllo o evitare del tutto alcuni problemi fisici che altrimenti avrei (principalmente schiena e intestino). Funzionano, non c’è dubbio 🙂
    Poi finisco sempre con un po’ di meditazione, soprattutto nel semiloto (il loto lo tengo per poco tempo) o in shavasana. Pero’ qui devo ritrovare un po’ di impegno, poiché l’aspetto mentale è di grande importanza e non va’ sottovalutato 😉 Anni fa interruppi la pratica proprio per questo: mi ero accorto che la pratica meditativa era praticamente sparita e che in pratica facevo stretching… Utile lo stesso, intendiamoci, ma allora tanto valeva iscriversi in una dozzinale palestra…

    http://www.wolfghost.com

    Reply
  6. Felicità e un sorriso per la settimana in corso.
    ^____^

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Claudine’s novels * i miei romanzi

  • Piccoli passi nella Taiga (not published)

  • Il Segreto degli Annwyn Edizioni Ulivo – Balerna ISBN 978 88 98 018 079

  • The Annwyn’s Secret Austin Macauley London ISBN 9781785544637 & ISBN 9781785544644

  • Chrysalis Bartók

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • Cats are my inspiration!

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • Donate… to help them!

  • Help PAWS in Mauritius

%d bloggers like this: