• Semplicemente… donna

    Sara Luna e Claudine
  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"
    figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire nuovi luoghi!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio mondo virtuale... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.

  • What they say… about her!

    What to say about Claudine? She is passionate about living a present, balanced and authentic life, with a healthy dose of humor! She loves to travel the world, explore new places, people and food, but equally loves to retreat into silent solitude. She is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? Lei è appassionata nel vivere al presente una vita equilibrata e autentica, con una sana dose di humour! Ama viaggiare per il mondo, esplorare nuovi luoghi, persone e cibo, ma ugualmente ama ritirarsi in solitudine, nel silenzio. E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • **BLOG** Sara Luna – il mondo virtuale di una (piccola) violinista e violoncellista

    travelingabout.wordpress.com
  • **BLOG** Emanuele Giosuè – il mondo virtuale di un (piccolo) pianista

20 Questions with Claudine Giovannoni

Claudine, interviewed by Don Massenzio

Don Massenzio's Blog

Today we sit down with author Claudine Giovannoni.  She is going to tell us about her inspiration and work.

Please enjoy this edition of 20 Questions:


claudine-giovannoniQ1) When did you first realize you wanted to be a writer?

I loved to intrigue people with my stories since I was able to speak… I always kept a diary and when I started flying around for work, I used to write down many things from my feeling, the countries I visited, the people I met, about their habits… albeit some funny and some sad stories.

Q2) How long does it typically take you to write a book?

A couple of years. I am never in a hurry, and the ideas have to first ripen… priorities are my kids and family, my cats… I am morally involved protecting fauna and flora (my husband is the World Wildlife Foundation – WWF president in southern…

View original post 1,218 more words

Review of the Novel Miedo by Kevin Cooper

miedo_kevin_cooper1

Link to Kevin Cooper’s books on Amazon

“All good things must come to an end.”
The book tells a true story of a painful past that emerges from the depths of time, which continues to prick the memory of the man who recounts his childhood.
A novel that touches the heartstrings, rattling arcane emotions, in pure and naked sincerity dictated by the need to rework trauma and patterns that have influenced dramatically a life.
The author rewinds the time as if it were a ball of wool defeat from an old sweater. There are knots, ends tied after the thread is broken… wounded in the most intimate. Other times, the thread appears thin, slim and fragile, almost a metaphor of the moments where the mere fact of “being alive” appears as a condition of punishment.
The author takes us by the hand, accompanying us to meet the places of his childhood tormented by dark and devastating presences.
In the garden of the grandparents, the particularity of a sour apple prematurely fallen from the tree, and a sugar bowl was given to him by his grandmother for dipping the fruit and make it sweeter. On the other hand, the memories of the taste of a chocolate mint “After Eight”, carefully removed from the tin green color box.
The feeling of an insect that walks on his arm, the sadness of knowing that if a bumblebee stings you then he dies… Many small detailed descriptions that enrich the reader with sensations simple and so purest to make you reconnect with your own childhood.
Yet, the fish & chips, meatballs, and sausage sprinkled with vinegar, taken from the store where worked his grandmother.
The deep affection of the child towards his grandparents, to mitigate his great fear of the present and of the apparitions that at night arise in front of his bed. Then there are the plots and family intrigues, the pettiness of both sisters Liz and Chloe… other characters that come and go from the story, distant sounds of panaceas to the suffering that was always lurking.
Then a new change, the author is separated by his grandparents and is living in a new environment, a cold and lifeless house, everything he loved had been taken away… without notice… without asking him what he wanted. “All good things must come to an end.”
Then the presence of true friends, and those supposed met at school or at work, or the meeting with deep Faith will lead the author to new and radical changes.

“Suffering is mostly caused by fear, not by the circumstances themselves, but by my response to them” (Jan Frasier)

But I will not reveal more of the 440 pages that certainly will be anchoring you, making you a participant in the most intimate, making you even cry tears of bitterness.
A very good novel, honest and unfussy, which will certainly make the reader ponder!

…oOo…

“Tutte le cose belle devono avere una fine”
Il libro narra di una storia vera, di un passato doloroso che riemerge dagli abissi del tempo, che continua a pungere la memoria dell’uomo che racconta la sua infanzia.
Un romanzo che tocca le corde del cuore, facendo vibrare arcane emozioni, nella pura sincerità e senza veli dettata dalla necessità di rielaborare traumi e schemi che hanno influenzato in modo drammatico una vita.
L’autore riavvolge il tempo quasi si trattasse di un gomitolo di lana disfatta da un vecchio maglione. Ci sono nodi, estremità legate dopo che il filo si è spezzato… ferito nel più intimo. Altri tratti, il filo appare sottile, esile e fragile, quasi a metafora dei momenti dove il solo fatto di “essere vivo” appare come condizione punitiva.
L’autore ci prende per mano, accompagnandoci a conoscere quei luoghi della sua infanzia tormentata da presenze oscure e devastatrici.
Nel giardino dei nonni, la particolarità di una mela acerba caduta prematuramente dalla pianta, e la ciotola di zucchero datagli dalla nonna per immergervela e renderla meno aspra. O i ricordi del sapore di un cioccolatino alla menta “After Eight”, estratto con cura dalla scatola di latta color verde bottiglia.
La sensazione di un insetto che cammina sul suo braccio, la tristezza del sapere che se un bombo ti punge poi muore… Ovvero tante piccole descrizioni minuziose che arricchiscono il lettore di sensazioni semplici e così pure dal farti ricollegare con la tua stessa infanzia.
O ancora, delle fish&chips, polpettine e salsicce spruzzate d’aceto, prese allo spaccio dove lavorava la nonna.
Il profondo affetto del bambino nei confronti dei nonni, a mitigare la sua grande paura del presente e delle apparizioni che la notte si presentano davanti al suo letto. Poi ci sono gli intrecci ed intrighi famigliari, le meschinità delle sorelle Liz e Cloe… altri personaggi che vengono e vanno dal racconto, suoni lontani di panacee alla sofferenza che era sempre in agguato.
Poi un nuovo cambiamento, l’autore viene separato dai nonni e si trova a vivere in un nuovo ambiente, una casa fredda e senza vita, tutto ciò che lui amava gli era stato portato via… senza alcun preavviso… senza chiedergli ciò che lui desiderava. “Tutte le cose belle devono avere una fine”.
Poi la presenza di amici veri, e di quelli presunti, incontrati a scuola o sul lavoro, o l’incontro con la Fede profonda, porterà l’autore a dei cambiamenti nuovi e radicali.

“La sofferenza il più delle volte è causata dalla paura, non dalle circostanze stesse, ma bensì dalla nostra reazione verso esse” (Jan Frasier)

Ma non voglio svelare altro delle 440 pagine che certamente sapranno ancorarvi alla lettura, rendendovi partecipe nel più intimo, facendovi anche piangere lagrime d’amarezza.
Un bel romanzo, onesto e privo di fronzoli, che certamente farà riflettere il lettore!

kevin_cooper2

Link to Kevin’s books on Amazon

.

Fighting for the animal’s right * combattere per i diritti degli animali

Legendary animal-rights leader and Holocaust survivor Alex Hershaft, a member of the JVNA Board of Directors, explains in depth for the first time the connection between his ordeal in the Warsaw Ghetto and his advocacy for farmed animals.

hershaft_alex_copyright_pictures_yuval_chen

The video starts with a terrible and touching testimony of the cruelty of humans. There are no words to express the mixed feelings you get when looking at that 52 minutes video… The pictures from the past and these of nowadays, are awful.
A parallelism which your stomach tighten and your heart suffer. Humans are the worst animals, only men can act like this… against their own similars, against other living creatures.
Last year, I saw what happened in Ukraine in the years 1921-22, 1932-33 and 1946-47 with famine and hunger.
During 1932-33, 7 million of people, 1/3 were children, died of hunger (the Holodomor which was recognized only on 2008) since Stalin’s “process of transformation” started a depraved action by taking all the food, destroyed all the agriculture tools, took away all the animals from the Ukranian’s Kulaks.
Another story is hidden well, as thousand other similar stories happened and still happens right now in many countries of our planet.
How can men do such atrocity to other humans, to other living creature?
From the 31st. minute, you see all the valid reasons to become vegan… and fortunately, Mr. Hershaft doesn’t show us the slaughterhouses.
harshaft-holocausto3

Pictures copyright: Yuval Chen

Il leggendario leader di diritti degli animali e sopravvissuto all’Olocausto Alex Hershaft, un membro del Consiglio di Amministrazione JVNA, spiega in modo approfondito per la prima volta il collegamento tra il suo calvario nel ghetto di Varsavia e la sua difesa per gli animali da allevamento.

Il video inizia con una terribile e toccante testimonianza della crudeltà degli esseri umani. Non ci sono parole per esprimere i sentimenti contrastanti che si hanno quando si guarda il video di 52 minuti… Le immagini del passato e quelle di oggi, sono terribili.
Un parallelismo che ti stringe lo stomaco e soffoca il cuore. Gli esseri umani sono gli animali peggiori, solo gli uomini possono agire in questo modo… contro i propri simili, nei confronti di altri esseri viventi.
L’anno scorso, ho preso atto di quanto successo in Ucraina negli anni 1921-22, 1932-33 e 1946-47, con la carestia e la fame.
Durante il 1932-1933, 7 milioni di persone, 1/3 erano bambini, sono morti di fame (l’Holodomor è stato riconosciuto solo nel 2008), in quanto nel “processo di trasformazione” di Stalin ha avuto inizio un’azione depravata nei confronti dei Kulaki ucraini: fu levato loro tutto il cibo, distrutti gli stumenti per l’agricoltura e requisito tutti gli animali.
Un’altra storia che è stata nascosta bene, come mille altre storie simili avvenute e che tutt’ora accadono in questo momento in molti paesi del nostro pianeta.
Come possono fare gli uomini tale atrocità ad altri esseri umani, ad altri esseri viventi?

The environmental impact of food choice * l’impatto ambientale della scelta alimentare

cambia-il-tuo-clima

http://www.rsi.ch/rete-uno/programmi/intrattenimento/la-consulenza/Limpatto-ambientale-delle-nostre-scelte-alimentari-8331943.html

We discuss it, we struggle and we think about it since several years, on the impacts of food choices all along the chain of production and consumption of food, in relation to health, the environment, the society, and economy. It is, in fact, impossible to separate our lives from that of other animals and the environment in which we live today. Besides, this bond is even more: an example is definitely connected to our power, given the growing emphasis on vegetarianism and vegan also motivated by environmental issues, given the huge impact on the planet also caused by the products we consume. The relationship between ecology, environment and our supply is also confirmed by scholars and by international organizations. In today’s broadcast (in the Italian language), we will offer some ideas to immerse yourself with knowledge of the facts on the subject of food choices, focusing in particular on Swiss agriculture and on how the Confederation is sensitive about respectful consumption of resources.

My consideration: all the nations of the world must finally take the necessary measures for the protection of Planet Earth, our home Unique … Each of us is called to consider important decisions, with full awareness, altruism, and respect for all forms of life.
Think about it, and disclosed these ideas! Do it for your children, for the future generations…

…oOo…

Si discute, si dibatte e si riflette oramai da diversi anni sugli impatti delle scelte alimentari lungo tutta la catena di produzione e consumo del cibo, relativamente alla salute, all’ambiente, alla società e all’economia. È in effetti impossibile scindere la nostra vita da quella degli altri animali e dell’ambiente in cui viviamo e oggi questo legame è ancora più sentito; un esempio è sicuramente connesso alla nostra alimentazione, vista la crescente attenzione per l’alimentazione vegetariana e vegana motivata anche da questioni ambientali, considerato l’impatto enorme sul pianeta causato anche dai prodotti che consumiamo. La relazione tra ecologia, ambiente e la nostra alimentazione è inoltre confermata anche da studiosi e da organismi internazionali. Nella trasmissione odierna vi offriremo qualche spunto per addentrarvi con cognizione di causa nel tema delle scelte alimentari, soffermandoci in particolare sull’agricoltura svizzera e su quanto è sensibile la Confederazione in materia di consumi rispettosi delle risorse.

La mia considerazione: tutte le nazioni del mondo devo finalmente adottare le misure necessarie per la salvaguardia del Pianeta Terra, la nostra Unica casa… Ognuno di noi è chiamato a considerare delle scelte importanti, con piena coscienza, altruismo e rispetto di ogni forma di vita.
Pensateci, e divulgate queste idee! Fatelo per i vostri figli, per le generazioni future…

Ospiti:
Dott. Massimo Tettamanti
, chimico ambientale e autore di libri sull’impatto ambientale della nostra alimentazione
Anders Gautschi, capo della Sezione Consumo e prodotti dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM)

Per saperne di più:
Sezione Consumo e prodotti dell’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM)

Cambia il tuo clima

…oOo…

Consigliato dall’amico scrittore Alberto Camerra, un estratto da un film del 1994 di Steven Seagal…

.

we do NOT need nuclear power plants

There are people who invest all their forces to improve living conditions on our planet… people who are convinced that there are intelligent and environmentally friendly alternatives … and one thing is certain: we do NOT need nuclear power plants to get electricity!
    …oOo…
Ci sono persone che investono tutte le loro forze per migliorare le condizioni di vita sul nostro pianeta… persone che sono convinte che ci sono alternative intelligenti e rispettose dell’ambiente… ed una cosa è certa: NON necessitiamo di centrali nucleari per il fabbisogno di energia elettrica!

massimo mobiglia

corriere-2016-11-09-mmax

View original post

End the cruel dog killing methods in Mauritius

.

International Animal Rescue  mnaskhgeenrjrdo-400x400-nopad

.

.

Take Action Against These Cruel Killing Methods

Sign the petition to urge the Mauritian government to end this horrific method of killing dogs and to introduce a humane spay/neuter program.

 I like to spend my vacations in Mauritius, and next December with the family I will return there for the six-time… but believe me, getting to know about this horrible practice, make me really sick and think about considering to get involved somehow in helping these poor animals… I am sure the government can do something intelligent and full of responsibility. To kill the animals, without a reason, is a vile gesture and a lot of tourists will not like it and I don’t dare to think about the negative impact on “tourism”… This gives a terrible image of Mauritius and his people, but Mauritians are kind and respectful people, not all are killers!
Please do something to change that and fast! Sign the petition to ask the government of Mauritius to stop this horrible method of killing dogs and introduce as soon as possible a national sterilization program.

…oOo…

Mi piace trascorrere le mie vacanze a Mauritius, e il prossimo dicembre con la famiglia tornerò lì per la sesta volta… ma credetemi, leggendo proprio questa sera la petizione su Change.org in riferimento a questi orribili fatti, mi ha messo sotto sopra lo stomaco.

Il viaggio è già pagato e non possiamo cambiare destinazione… ma ho considerato di coinvolgermi in qualche modo per aiutare questi poveri animali… sono certa che il governo può fare qualcosa di intelligente e in piena responsabilità, con rispetto . Uccidere gli animali, senza una ragione, è un gesto vile e a un sacco di turisti non piacerà venirne a conoscenza… non oso pensare all’impatto negativo sul “turismo”

Situazioni simili danno una terribile immagine di Mauritius e della sua la gente, ma i mauriziani sono persone gentili e rispettose, non tutti sono assassini!

Firmate la petizione per chiedere al governo di Mauritius di  interrompere questo metodo orribile di uccidere i cani e di introdurre al più presto un programma di sterilizzazione nazionale.

.

The [real] face of Happiness

That is a beautiful example for each one of us… does it really matter our position in the society? The money we make? Our studies level? You can be happy with much much less, you can be joyful just by being what you really want to be… When you get the chance to travel around the world, you may easily realize that the “face” of happiness isn’t made with precious stone and rare metals. Let’s put down the mask we wear each single day, let’s look at the mirror with the eyes of the heart and convince ourselves to take the chance to change… once and for all. For the sake of the future, for the sake of the planet Earth.

via The danger of tolerance in a prejudiced society — kenthinksaloud

Questo è un bellissimo esempio per ognuno di noi… è veramente importante la nostra posizione nella società? I soldi che facciamo? Il nostro livello di studi? Si può essere felici con molto molto meno, si può essere gioiosi al solo fatto di essere ciò che si vuole veramente essere … Quando si ottiene la possibilità di viaggiare in tutto il mondo, si può facilmente capire che il “volto” della felicità non è realizzato con pietre preziose e metalli rari. Cerchiamo di mettere giù la maschera che indossiamo ogni singolo giorno, diamo un’occhiata allo specchio con gli occhi del cuore e convincerci a prendere la possibilità di cambiare … una volta per tutte. Per il bene del futuro, per il bene del pianeta Terra.

.

What is behind a mozzarella of Bufala…

Just a few words for the English speaking:
this is what is happening in Italy, but I guess is just about the same story around the whole planet Earth.
Misuse of animals for economic reasons… this is about the quite famous “mozzarella di bufala” a must for the gourmet. I am sure if each one of us does a deep reflection about such things, before buying or eating we could make a real difference and avoid that these horrible things to happen. This is just about “milk”, but even behind a simple mozzarella there is pain, horror, and mistreatment of the aminals producing the basic product: milk.
Sometimes, nowadays, you even can’t be sure anymore about those who claims to produce “bio”… it is a world going out of control.

See the images and short spot… no other words are necessary.
Most of all there is only one thing to start with: stop buying products with are involved with the deep suffering of animals.
This is a good start… spread the words, do some good for the planet.

Free Animals, Loved & Respected

bufala_crudelta.pngMaxi sequestro di allevamenti di bufale in provincia di Caserta: rischi per la salute e l’ambiente. In provincia di Caserta ha preso il via una maxi operazione di controllo da parte di Carabinieri, Nas e Noe che vede al centro gli allevamenti di bufale. Nella zona di recente si sono verificati sequestri di allevamenti di bufale, caseifici e discariche abusive. Gli allevamenti bufalini sono stati sequestrati tra Castel Volturno e Cancello Arnone. Sono stati contestati i reati di inquinamento e di violazione delle norme sanitarie. Le denunce sono scattate grazie al Portavoce Parlamentare del MoVimento 5 Stelle Paolo Bernini e a Alfredo Riccio della Lega Nazionale Per La Difesa Del Cane ed hanno portato ad una lunga serie di sequestri. A Castel Volturno, in particolare, è stato sequestrato un intero allevamento bufalino. I Nas hanno rilevato carenze igienico sanitarie. Inoltre 34 bufali risultavano senza…

View original post 396 more words

Dialect poems CD of Alberto Jelmini

poesie-alberto_copertina

Alberto Jelmini, voce narrante, ci regala quest’emozione di poter ascoltare le sue poesie nel dialetto di Lurengo – Valle Leventina.

Per chi desidera potersi riservare un CD firmato dall’autore, è possibile effettuare il versamento di fr. 15.- sul suo CCP 65-13341-0 (Jelmini Alberto, 6616 Losone CH82 0900 0000 6501 3341 0). Spedizione gratuita.

…oOo…

Alberto Jelmini, narrator, gives us this emotion to be able to listen to his poems in the italian dialect of LurengoValle Leventina.

For those who want to get a CD signed by the author, you can make the payment fr. 15.- on his CCP 65-13341-0 (Alberto Jelmini, 6616 Losone CH82 0900 0000 6501 3341 0). The shipping is free.

.

Tito Bassi: El estuario de la memoria

El_Estuario_de_la_memoria

El estuario de la memoria

di Tito Bassi
Editorial Vitela Seviglia – España
ISBN:   978-84-944659-0-1
prezzo  30.-  €

here you may order * aquí se puede ordenar

Bajo el luminoso título de El estuario de la memoria Tito Bassi publica sus recuerdos, los de un hombre de acción que supo hacerse a sí mismo, que descendió de las nevadas cumbres de los Alpes a la indómita selva guatemalteca, que habló italiano y alemán, pero acabó escribiendo en la lengua castellana, como nacido en Coactemalan, y que pese a percances, desacirtos u obstáculos, no abandona una cálida y gozosa mirada sobre el tiempo que ha vivido.

(Jaime Galbarro García)

book_presentation_sevilla_

Il 3 ottobre 2016, ha avuto luogo la presentazione di questo nuovo romanzo di Tito Bassi, a cura di Manuel Merinero Villagrasa a Sevilla presso il “Circulo Mercantil e Industrial de Sevilla”. Estratto della presenzazione sul blog Editorial Vitela.

titomanuel
L’autore Tito Bassi con il prof. Manuel Merinero Villagrasa a La Antingua – Guatemala.

Getting to know bats with the WWF

I spent a day, as a volunteer, organized by the WWF, to accompany the children along a funinteractive path designed to bring greater knowledge of these graceful mammals.
Thanks to the efforts of the organizers of the  Centro protezione chirotteri Ticino we have learned to distinguish these small creatures
(only in Ticino there are 20 different types), in need of our sympathy and protection!

…oOo…

Un’occasione per conoscere i pipistrelli con il WWF Sezione Ticino.
Ho trascorso una giornata organizzata dal WWF, quale volontaria per accompagnare dei bambini lungo un percorso ludico-interattivo atto a portare maggiore conoscenza di questi graziosi mammiferi.
Grazie all’impegno degli organizzatori “Centro protezione chirotteri Ticino” abbiamo imparato a distinguere queste piccole creature (nel solo Ticino si contano una 20ina di diversi tipi), bisognose della nostra simpatia e protezione!

 

vespertilio_maggiore_myotis_myotis

Vespertilio maggiore (Myotis myotis)

In aprile dozzine o addirittura centinaia di femmine di Cespertilio maggiore si riuniscono in colonie nei cosidetti “rifugi di riprouzione”. Si tratta principalmente di solai, dove gli animali si appendono a testa in giù, pigiati gli uni accanto agli altri, generalmente lungo le travi del colmo e i listoni del tetto. I maschi preferiscono invece starsene soli, sovente in fessure o tra le tegole. Per maggiorni informazioni vedi link.

vespertilio_daubenton

Vespertilio di Daubenton  (Myotis daubentonii)

È una specie tra le più piccole presenti in Svizzera. Il suo peso raggiunge i 15 grammi, mentre l’apertura alare misura circa 27 cm. Le femmine partoriscono solo un piccolo all’anno, il cui peso alla nascita non supea i 2 gr. L’allattamento dura quattro settimane, dopo di che i giovani sono in grado di cacciare da soli. Per maggiori informazioni vedi link.

orecchione

L’Orecchione  (Plecotos auritus)

Gli Orecchioni occupano diversi tipi di rifugi. Si tratta spesso i solai spaziosi all’interno di chiese, fattorie e fabbricati. Siti di riproduzione possono trovarsi anche in soffitte semplici di edifici scolastici, palazzi e case monofamigliari. Rifugi di Orecchione sono segnalati anche nei campanili, nelle fessure dei muri e negli alberi cavi, come pure nelle cassette-nido per uccelli o per pipistrelli. In inverno si rifugiano invece in grote, miniere e cantine. È possibile creare dei rifugi per Orecchioni. Per maggiori informazioni vedi link.

 

pipistrello_nano

Pipistrello nano   (Pipistrellus pipistrellus)

Un pipistrello nano appena nato è grande quanto un’ape e da adulto pesa poco più di una zolletta di zucchero. Potrebbe addirittura riuscire a nascondersi in una scatoletta di fiammiferi. Con un’apertura alare di appena 20 cm. è infatti il più piccolo tra i nostri pipistrelli. Per maggiori informazioni vedi il link.

 

pipistrello_nathusius

Pipistrello Nathusius  (Pipistrellus  nathusii)

Il pipistrello di Nathusius pesa al massimo 9 grammi. Assomiglia al pipistrello nano e al pipistrello albolimbato, con i quali è facile confonderlo. Anch’esso è infatti una delle 26 specie indigene più piccole. Questi pipistrelli raggiungono il nostro paese verso metà agosto, provenienti in gran parte dai Paesi baltici e dalla Germani nord-orientale. Le distanze percorse da questi piccoli mammiferi durante le migrazioni superano quindi i 500-1000 chilometri. Per maggiori informazioni vedi link.

nottola

Nottola  (Nyctalus noctula)

Le ali della Nottola sono lunghe e strette. Il suo volo richiama quello delle rondini. Può raggiungere una velocità di 50 km/h. Con un’apertura alare di 40 cm. e un peso di circa 30 grammi la Nottola è uno dei più grandi tra i nostri pipistrelli. Le Nottole cacciano in luoghi molto ricchi di insetti I tipici ambienti di caccia sono le zone umide e i bordi dei boschi. Divoratori instancabili d’insetti, le Nottole cacciano spesso in gruppo anche in ambienti ben illuminati, quali strade e piazze. Per maggiori informazioni vedi link.

 …oOo…

Osservare i pipistrelli e imparare ad apprezzarli. In Svizzera vivono 26 specie i cui rifugi estivi, invernali e le zone di caccia hanno caratteristiche diverse tra loro L’osservazione dei pipistrelli è spesso facilitata dal fatto che tornano spesso a cacciare nei medesimi luoghi. Il pipistrello nano, la Nottola e il Vespertilio di Daubenton sono alla portata di tutti, in quanto vivono nelle città e nelle loro immedite vicinanze. Per maggiorni inforamzioni o richieste di documentazione (dalle quali sono tratti i testi parziali qui riportati), possono essere richiesti al  Centro protezione chirotteri Ticino – Dangio.

Getting ready

IMG_5023

Although many years are gone by, I awfully miss my previous job in the civil aviation.
I do travel around the globe each day… most of the time in a daydream… Quite good enough.
After a couple of months, back from some real vacation, inside me again arouses a strange deep need: unravel another place on earth I didn’t visit yet or wanted to visit again since it was a memorable spot.
The most interesting and evoking moments are those of preparing the next adventure! Since few weeks, at night, I search for details on  the internet and travel guides’ books, dreaming about those couple weeks I will spend in Nepal with my friend Nadia. And such panoramas are awaiting us… just enough to lose your mind!

And in Nepal, after the terrible earthquake in 2015… I am sure there is much to do to help!

 

…oOo…

Anche se molti anni sono passati, ho ancora terribilmente nostalgia del mio precedente lavoro nell’aviazione civile.
Sono sempre in viaggio, ogni giorno… e la maggior parte del tempo sogno ad occhi apertiNon è male. Ma dopo un paio di mesi, di ritorno da una qualche vacanza, dentro di me cresce una strana necessità: visitare un altro posto sulla terra che non ho ancora visto o che desidero rivedere poiché l’avevo trovato incantevole!
I momenti più piacevoli  sono quelli che rievocano esperienze passate, e quelli che passi a  preparare la tua prossima avventura! Da settimane, di notte, cerco i dettagli su internet e su guide di viaggio, sognando quelle due settimane che passerò in Nepal con la mia amica Nadia. E questi sono i panorami che ci attendono… sufficiente per farvi uscire di senno!

In seguito al terribile terremoto del 2015, c’è molto che si può fare per aiutare!

September 11th. 2001

 

A simple song, a few pictures of wonderful creatures which that terrible September 11th. 2001 have helped save dozens of survivors of the New York’s Twin Towers disaster.
Wonderful animals that have helped men to find survivors in the wreckage

Let us remember them all…

…oOo…

Una canzone semplice, qualche foto di magnifiche creature che quel terribile 11 settembre 2001 hanno aiutato a trovare decine di supestiti tra le macerie del disastroso attentato alle Torri Gemelle a NYC.

Ricordiamoci di tutti loro…

 

 

Books are pieces of dreams… I libri sono frammenti di sogni

Copertine_romanzi

Inside my novels, there is a common dream aiming to change the world for a better place for humankind… You will find appealing descriptions of places far away, you may travel with the characters on airplanes and sailboats, you will plunge into unrevealed mysteries and you will feel the shiver realizing that most of it are realities behind a closed door.
The last book “The Annwyn’s Secret” is available in English on Amazon.com, for the other books you can order them (Italian versions) directly here.

…oOo…

Tra le pagine dei miei libri, c’è un sogno comune di cambiare il mondo facendolo diventare posto migliore per l’umanità… Nei romanzi, troverete accattivanti descrizioni di luoghi lontani, viaggerete seguendo i personaggi su aerei e barche a vela, vi immergerete in misteri non rivelati e percepirete un brivido realizzando che la maggior parte di quanto scrivo sono realtà dietro una porta chiusa.
L’ultimo romanzo “Il Segreto degli Annwyn” è ora disponibile in inglese su Amazon.com, gli altri libri(versione italiana) puossono essere ordinati direttamente qui.

“The Annwyn’s Secret” by Claudine Giovannoni

Una bella recensione del romanzo Il Segreto degli Annwyn, ora disponibile in lingua inglese.

Translature

I was pleased to read on the author’s blog that one of her recent books, Il Segreto degli Annwyn, has been translated from Italian into English.
The Annwyn’s Secret is a novel set in the XXIII century and the future scenario it presents is not as positive as one could possibly hope for. In fairness, some may find it not so surprising, considering the numerous red flags on matters of environment and pollution. Providing a bit of background on the events, the first pages of the book reveal that in 2022 a fatal cataclysm raged out across the planet, causing immeasurable damage and the death of millions of people. Thus, the surviving world population was forced to move to those few remaining habitable areas. However, they had to adapt severe security measures and get used to live under the constant threat of emergency occurrences.

Remarkably, Claudine’s book is not about the end of…

View original post 1,147 more words

Do you want to meet her?

Chrysalis will tell you her story…
after the success of the original version in Italian, the novel “The Annwyn’s Secret” is purchasable on Amazon.com in English.
Don’t miss the chance for the special discounted price for £ 7.99! Get your copy now…

Get your copy here on Amazon.co.uk

Copertina_Inglese_The_Annwyn's_Secret

By the way… if you need the original version in Italian, click on the link below.

A proposito… se desideri ordinare la versione originale in lingua italiana, accedi al link

 

Per ordinare la versione italiana del romanzo

copertina_finale

.

The new novel by Arturo Monterroso

Cubierta La libélula mecánica

La libélula mecánica y el averiguador  *  Arturo Monterroso

http://www.librerianorma.com
Editorial Norma– Ciudad de Guatemala , agosto 2016
ISBN 978-9929-42-210-0

(for now, only in the original Spanish version… the book need to be translated!!!)

 

Gunshots in the silence of the night mark the beginning of this story enigma, search, and conflict. Monterroso in this novel creates an intrigue in which they play characters and situations that arise in the reality of Guatemala to project every geographical where power weaves his plot. A novel of this time, is an invitation to read for those who enjoy adventure and mystery.

…oOo…

Unos disparos en el silencio de la noche marcan el inicio de esta historia de enigma, búsqueda y conflicto. Monterroso crea en esta novela una intriga en la que juegan personajes y situaciones que nacen en la realidad de Guatemala para proyectarse a cualquier geografía donde el poder teje su trama. Novela de este tiempo, es una invitación a leer para quienes disfruten de la aventura y el misterio.

…oOo…

Spari nel cuore della notte segnano l’inizio di questa storia enigmatica, di ricerca e di conflitto. Monterroso in questo romanzo crea un intrigo nel quale si muovono personaggi e situazioni che si presentano nella realtà guatemalteca, ma riscontrabili in qualsiasi geografia in cui il potere tesse la sua trama. È un romanzo di questo tempo, è un invito a leggere per coloro che amano l’avventura e mistero.

 

.

About the author Arturo Monterroso
He was born in Guatemala in 1948. His relationship with literature comes from several areas: the university, writing workshops and creative writing and journalism, especially in the cultural section of elPeriódico.
In his work as a writer has published the storybook The hidden anger, two novels for young people: (La mosca dragón) – *Norma* and In search of Olivia (En busca de Olivia) – *Santillana*, as well as stories and articles in newspapers and magazines.
He received the Novella 1995 Award for Oscuridad del piano  and the Award Brevísimos Dinosaurios 2009 del Centro Cultural de España, for Soy feliz.
La libélula mecánica y el averiguador is his latest novel for young people.

…oOo…

Sobre el autor  Arturo Monterroso
Nació en Guatemala en 1948. Su relación con la literatura proviene de ámbitos diversos: la universidad, los talleres de redacción y escritura creativa y el periodismo, especialmente en la sección cultural del diario el Periódico.
En su trabajo como escritor ha publicado el libro de cuentos La ira oculta, dos novelas para jóvenes: La mosca dragón (Norma) y En busca de Olivia (Santillana), así como cuentos y artículos en periódicos y revistas.
Recibió el Premio Novella 1995 por Oscuridad del piano y el Premio Brevísimos Dinosaurios 2009 del Centro Cultural de España, por Soy feliz.
La libélula mecánica y el averiguador es su novela para jóvenes más reciente.

…oOo…

In merito all’autore Arturo Monterroso
E ‘nato in Guatemala nel 1948. Il suo rapporto con la letteratura proviene da diverse aree: l’università, laboratori di scrittura e la scrittura creativa e il giornalismo, in particolare nella sezione culturale di el Periódico.
Nel suo lavoro di scrittore ha pubblicato il libro La rabbia nascosta (La ira oculta), due romanzi per ragazzi, La Libellula  (La mosca dragón) – *Norma* e Alla ricerca di Olivia (En busca de Olivia) – *Santillana*, così come le storie e articoli in giornali e riviste.
Ha ricevuto il Premio Novella 1995 per Oscurità del piano (Oscuridad del piano) e il Premio Brevísimos Dinosaurios 2009 del Centro Cultural de España, per Sono felice (Soy feliz).
La libellula meccanica ed il ricercatore (La libélula mecánica y el averiguador)  è il suo ultimo romanzo per giovani.

.

A new family member… Tommy

Tommy

My husband and I we are “animal rights activists” …   and with our example, we hope to raise awareness and bring many others to behave compassionately towards these creatures that have exactly our  same rights!
This eight years old gorgeous boy is Tommy. He just arrived yesterday and still he is scared because of the new environment.
His previous human-companion gave him away since he didn’t have enough time to stay with him and the cat was confined in a little space, all day alone.
He will need some days before meeting the other felines living with us. Actually, we are a bit concerned since Cocoa (the Ukraine abandoned kitten saved by to special friends) is an Alpha cat… we put some diffuser Feliway with Pheromones hoping that will help to calm Tommy (but as well the other who will meet a new family member).

Unfortunately, there is not yet sufficient awareness in relation to all these creatures who share our planet Earth. Every gesture of love towards them is so basic and giving a good example is the thing that I consider the fairest.
Maybe someday humans will reconsider their attitude towards what we just simply call “animals”…

…oOo…

Mio marito ed io siamo degli “animalisti”…
Con il nostro esempio, speriamo di sensibilizzare l’opinione pubblica e portare tanti altri a comportarsi in modo compassionevole verso queste creature che hanno i nostri stessi diritti!
Questo magnifico gattone maschio si chiama Tommy. È arrivato ieri sera ed è ancora molto spaventato a causa del cambiamento.
Il suo precedente amico-umano lo ha dato via in quanto non poteva più occuparsi di lui; il micio era confinato in un piccolo spazio e sempre da solo.
Necessiterà qualche giorno prima di poter incontrare i nostri altri gatti. In verità mio marito ed io siamo un po’ preoccupati a causa di Cocoa (il gatto abbandonato in Ucraina salvato da due carissimi amici) è un micio Alfa…
Abbiamo messo dei diffusori di feromoni Feliway per calmare Tommy… ma anche gli altri, che hanno già sentito l’odore di un nuovo membro della famiglia.

Purtroppo non vi è ancora sufficiente presa di coscienza nei confronti di tutte queste creature che condividono con noi il nostro pianeta Terra. Ogni gesto d’amore nei loro confronti è quindi basilare e dare il buon esempio è la cosa che considero la più giusta.
Forse un giorno gli umani riconsidereranno il loro atteggiamento nei confronti di quelli che semplicemente chiamiamo “animali”…

 

 

There are few real good friends…

nadia_dresti_rectangle

copyright Festival del Film Locarno  –  Nadia Dresti vice-director at the Locarno Film Festival

Even if sometimes you get into bad experiences, that type which make you grow in every sense of the word (see previous post), there still are friends with whom you developed a deep, honest and unbreakable feeling.
I am so proud of her: she went all the way up hill, she managed to get into a very difficult man’s world and she did it all by herself!
She is tenacious, humble, intelligent and with bright ideas and mistic goals.
She may be a good example for a lot of us women, since we’re trying to achieve our dreams and see them materialised.

Moreover being chosen (or voted) as a  Parmigiani Woman of Exception  was Nadia’s true recognition of her career and accomplishments over many years.

see interview  FESTIVAL_LOCARNO

…oOo…

Anche se a volte si vivono brutte esperienze, quel tipo che ti fanno crescere in ogni senso della parola, ci sono ancora amici con i quali si ha sviluppato un sentimento profondo, onesto e infrangibile.
Sono così orgogliosa di lei: ha fatto tutta la strada in salita, riuscendo ad entrare in un non facile entourage maschile e lei ha fatto tutto da sola!
È tenace, umile, intelligente e con idee brillanti e obiettivi mistici.
Lei può essere un buon esempio per molte noi donne, che cerchiamo di raggiungere i nostri sogni per vederli materializzati.

Inoltre essere stata scelta quale  Parmigiani Woman of Exception   per Nadia è stato un vero riconoscimento della sua carriera e delle sue realizzazioni nel corso di molti anni.

vedi l’intervista   FESTIVAL_LOCARNO

Intervista Nadia

 

 

 

Cowspiracy: the sustainability Secret

 

Cowspirary

The film that environmental organizations don’t want you to see!
Il film che le organizzazioni ambientali non voglio che tu veda!

Here a very interesting article by Dr. Will Tuttle Ph.D.   (English language)

Il film documentario del 2014 (prodotto in crowdfunding) analizza l’impatto ambientale degli allevamenti per la produzione di carne e latte nonché della pesca e investiga le politiche della maggiori organizzazioni ambientaliste internazionali spesso reticenti ad affrontare il tema.  TRAILER (sub.ita)  FACTS

Venerdì 15 luglio 2016 ore 19:30

Presso SUPSI – Aula A004
Campus Trevano di Canobbio

Da recenti studi e report si sta delineando lo scenario per il quale il consumo di alimenti di origine animale è la maggiore causa del surriscaldamento globale (gas serra pari o maggiore dei trasporti), consumo di acqua, deforestazione, estinzione delle specie, e causa di zone morte negli oceani.

Oltre che ovviamente comportare la morte di miliardi di animali all’anno.

Per avere un’idea dell’impatto di carne e latte sul vostro bilancio personale (società 2000 W) in invito a provare il calcolo su ECOSPEED  (la demo è gratuita).

Essendo un evento “privato” e a scopo didattico, si prega di confermare la propria partecipazione a:      carlo.gambato@supsi.ch

.

Cow&baby

.

 

  • These are my novels * i miei romanzi

  • Piccoli passi nella Taiga (translating now into English)

  • Il Segreto degli Annwyn Edizioni Ulivo – Balerna ISBN 978 88 98 018 079

  • The Annwyn’s Secret Austin Macauley London ISBN 9781785544637 & ISBN 9781785544644

  • Chrysalis Bartók

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • My cats are my inspiration!

  • For ethical treatment of animals

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • I love books

    Read the Printed Word!
  • Copyscape Plagiarism Checker

    Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • … a condizione che mi sia attribuita la paternità dei miei testi e foto

  • I'm an Ethical Author
  • Categories