• Semplicemente… donna

    Sara Luna e Claudine
  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"
    figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire nuovi luoghi!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio mondo virtuale... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.

  • What to say about Claudine? She is passionate about living a present, balanced and authentic life, with a healthy dose of humor! She loves to travel the world, explore new places, people and food, but equally loves to retreat into silent solitude. She is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? Lei è appassionata nel vivere al presente una vita equilibrata e autentica, con una sana dose di humour! Ama viaggiare per il mondo, esplorare nuovi luoghi, persone e cibo, ma ugualmente ama ritirarsi in solitudine, nel silenzio. E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • travelingabout.wordpress.com
  • Read the Printed Word!
  • Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • I'm an Ethical Author
  • Purity of the rain…

  • Categories

Calicanto * Calycanthus

 calicanto               Era un giorno di fine inverno come tanti altri, l’aria del mattino era ancora frizzante e il sole aveva iniziato a lambire i rami fioriti del calicanto. Dietro casa, Marianna aveva raccolto della salvia e un rametto di rosmarino che le sarebbero serviti per cucinare il pranzo.
Lo sguardo della donna correva lungo il tracciato del sentiero che conduceva alla strada principale, era deserto. Sorridendo realizzò che stava volentieri all’esterno, a respirare l’aria a pieni polmoni, dopo il rigido inverno passato in casa al capezzale del marito.
Aveva pregato, a volte pianto, ma sempre senza farsi vedere da lui, non voleva renderlo ancora più triste. I figli erano passati di tanto in tanto, sempre di fretta, con i loro impegni che li vincolavano in città così lontane.
Per Natale avevano ricevuto una bella sorpresa, la gatta Gaia aveva partorito quattro gattini rendendo la famiglia più numerosa. In assenza dei figli erano i gatti a fare loro compagnia e anche se ne possedevano già cinque, anche questi piccoli batuffolletti rossastri erano rimasti con loro.
Marianna ripensava al giorno dell’incidente nel quale Giacomo, cadendo dalla scala di casa, si era fratturato entrambe le gambe.
“Poteva andare peggio”, le aveva ripetuto l’infermiere dell’ambulanza; “poteva spaccarsi l’osso del collo”, si continuava a ripetere Marianna mentre aiutava il marito a cambiare di posizione per evitare ferite da decubito.
Non aveva voluto lasciarlo all’ospedale, le cure sarebbero costate troppo e le loro finanze non avrebbero potuto permetterlo, poi a casa lo avrebbe potuto accudire con maggiore facilità. Quanti mesi erano trascorsi? Cinque?
Poco dopo, Giacomo la chiamò con la voce che mostrava una certa agitazione, Marianna corse nella stanza da letto e se lo trovò dinanzi, in piedi, appoggiato alle stampelle. Le sorrideva, poi con un cenno della testa le indicò il letto:
– Sono per te Marianna. Tanti auguri… oggi è il tuo compleanno, non me ne sono dimenticato. Volevo farti una sorpresa! Ho aspettato che tu ti allontanassi…
La donna raccolse i rami di calicanto. Con le lacrime agli occhi, gettò le braccia al collo del marito.

…oOo…

                 It was a late winter day , like many others, the morning air was still crisp and the sun had begun to lick the flowering branches of the calycanthus. Behind the house, Marianna had picked sage and rosemary that would be used to cook lunch.
The woman’s gaze ran along the route of the path leading to the main street, it was deserted. Smioing she realized that she was happily outdoors, to
deeply breathe the air, after the harsh winter spent at home at the bedside of her husband.
                She had prayed, sometimes cried, but always without being seen by him, she did not want to make it even more sad. The children had visited from time to time, always in a hurry, with their commitments binding on them in so far cities.
For Christmas they had received a nice surprise, the cat
Gaia had given birth to four kittens making the family larger. In the absence of the children they had the cats to keep them company and although they already had five, even these small reddish wads stayed with them.
                Marianna thought back at day of the incident in which Giacomo, falling from the staircase of the house, had broken both legs.
“It could have been worse,” had repeated to her the ambulance attendant; “he could break his neck,” she kept repeating Marianna as she helped her husband to change position to avoid injury from pressure sores.
She had not wanted to let him at the hospital, the treatment would have cost too much and their finances could not afford it, then scould look after him at home more easily. How many months had passed? Five?
Shortly after, Giacomo called with the voice showing some agitation, Marianna ran into the bedroom and she found him standing, leaning on crutches. He smiled, then with a nod of the head pointed to the bed:
They’re for you Marianna. Many good wishes today is your birthday, I have not forgotten. I wanted to surprise you! I waited for you to go away…
The woman picked up the branches of calycanthus. With tears in her eyes, she threw her arms around her husband’s neck.

Leave a comment

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Claudine’s novels * i miei romanzi

  • Piccoli passi nella Taiga (not published)

  • Il Segreto degli Annwyn Edizioni Ulivo – Balerna ISBN 978 88 98 018 079

  • The Annwyn’s Secret Austin Macauley London ISBN 9781785544637 & ISBN 9781785544644

  • Chrysalis Bartók

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • Cats are my inspiration!

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • Donate… to help them!

  • Help PAWS in Mauritius

%d bloggers like this: