• Semplicemente… donna

    Sara Luna e Claudine
  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"
    figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire nuovi luoghi!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio mondo virtuale... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.

  • What to say about Claudine? She is passionate about living a present, balanced and authentic life, with a healthy dose of humor! She loves to travel the world, explore new places, people and food, but equally loves to retreat into silent solitude. She is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? Lei è appassionata nel vivere al presente una vita equilibrata e autentica, con una sana dose di humour! Ama viaggiare per il mondo, esplorare nuovi luoghi, persone e cibo, ma ugualmente ama ritirarsi in solitudine, nel silenzio. E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • travelingabout.wordpress.com
  • Read the Printed Word!
  • Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • I'm an Ethical Author
  • Categories

Why man has a short memory? Perché l’essere umano ha la memoria corta?

.

Any news of disaster always ends up on the front pages of the newspapers, in the head-light communication on television, on everyone’s lips that horrified and terrified, whether make it a wonder!
Then time passes… and with from the first pages, the news are sporadic, until they disappeared from the media because they do not make more fuss. The normality of everyday life creeps…
But what happened at Chernobyl on April 26th, 1986 and Fukushima on March 11th, 2011?
Two years have passed, in which we continued our normal life… and the politics of Nuclear, first put to restrain, has now taken the necessary priorities to meet the needs of humanity that [unfortunately] can’t keep “memories” and then change her lifestyle!
But also that March 11th, 2011 is happened what will continue to happen if man will not be able to grasp the message… Good intentions are unfortunately already gone to hell, no longer energy saving… a responsible lifestyle… and then… you expect it to happen again?!

I’M NOT FORGOTTEN…

***

Ogni notizia di catastrofe sempre finisce sulle prime pagine dei giornali, nelle head-light delle comunicazioni alla televisione, sulla bocca di tutti che, inorriditi e terrorizzati, se ne fanno una meraviglia!

Poi il tempo trascorre… e con esso dalle prime pagine le notizie si fanno sporadiche, fino a sparire dai media in quanto non fanno più clamore. La normalità s’insinua del quotidiano… Ma cos’era accaduto a Chernobyl il 26 aprile 1986 e a Fukushima l’11 marzo 2011?

Sono trascorsi due anni, nei quali noi abbiamo seguitato la nostra normale vita… e la politica del Nucleare, dapprima messa a freno, ha ripreso le priorità necessarie a soddisfare le esigenze dell’umanità che [purtroppo] non riesce a serbare “i ricordi” e quindi a modificare il suo stile di vita! Ma anche quell’11 marzo 2011 è accaduto ciò che continuerà ad accadere se l’uomo non riuscirà a carpire il messaggio… I buoni propositi sono purtroppo già andati a farsi benedire, non è più d’attualità il risparmio energetico… uno stile di vita conseguente… e quindi… si aspetta che accada nuovamente?!!

IO NON HO DIMENTICATO…

Leave a comment

11 Comments

  1. I agree. We have so many alternatives for clean energy that it seems foolhardy to be investing in such a dangerous source of energy that leaves us with tons and tons of radioactive waste. How many more accidents will it take before we learn? Thank you for speaking out.

    Reply
  2. Francesco

     /  March 9, 2013

    Pienamente d’accordo. Per non parlare poi dei volontari che son dovuti entrare a spegnere il reattore a loro rischio e pericolo.
    ps Claudine: oggi è venuto a casa mia un amico di mio fratello col violoncello. Io ascoltavo dal piano di sopra le loro prove..wow che bel suono, ora capisco perchè vi piace così tanto. Ciao

    Reply
  3. Caro Francesco, tristemente parlando, nulla cambierà la cupidigia umana! E nel parlo nel “Il Segreto degli Annwyn”…
    E purtroppo abbiamo memoria solo per quelle cose che ci fanno comodo! Grazie per metterci la giusta energia… e se fai meditazione, questo può essere uno spunto!

    P.P.S. Eh sì, adoro, adoriamo il violoncello… e qualcosa mi dice che ad esso mi lega una mia precedente vita 🙂
    Se ascolti i Grandi come Casals, Rostropovich, Yo Yo Ma, Maisky e, naturalmente, il nostro amico Capuçon, puoi comprendere il totale rapimento estatico…vi è un qualcosa di “mistico” di “trascendentale” in questa musica… [ne parlerò nel prossimo romanzo….]

    Reply
    • Francesco

       /  March 17, 2013

      Ho verificato invece che in altre situazioni avere la memoria corta è più un bene che un male, un modo della natura per rigenerarci, una cosa che ci distingue dal computer, dalla macchina..non so, è una riflessione che mi è sorta così, spontanea. Certo, le cose brutte è giusto ricordarle, per non ripeterle..

      Reply
      • Errare è umano, Francesco… perseverare diabolico! Sono dell’avviso che noi abbiamo la memoria corta solo quando ci fa comodo…
        Umanamente parlando, ci comportiamo come le famosissime tre scimmie: non vedo – non sento – non parlo. Questo è un atteggiamento egoistico ed irrispettoso nei confronti dei più deboli, di chi non può difendersi…
        Mostrare il coraggio di ribellarsi (o anche solo di parlarne apertamente, seppure con il rischio d’essere esclusi o tacciati di estremismo) ecco che aggiunge valore aggiunto alla nostra presenza terrena.
        Un abbraccione e serena domenica 🙂

  4. Ciao cara, ti è arrivata la mia email??? 😀

    Baci!
    e.

    Reply
  5. Le ultime nuove dalla Corea non son per nulla buone.
    Speriamo.
    Speriamo che la mente umana non sia più tanto folle e assurda.
    Un sorriso per una serena giornata.
    ^____^

    Reply
    • Grazie Alberto, non è stata una giornata serena… forse il bioritmo… ma mi ha pervasa un’immensa tristezza mista a frustrazione! Chissà dove si finirà di questo passo… forse non dovrei guardare foto e filmati che riprendono la brutalità degli uomini contro gli animali indifesi… e figuriamoci della brutalità contro i propri simili! Buona notte…

      Reply
  6. Human beings indeed have very short memories! Holocaust or nuclear disasters or religious fundamentalism, it is frustrating to watch the same mistakes repeated over and over again!!
    The heartbreaking video proves that governments are the same everywhere, even in evolved societies like Japan. What hope do we in developing countries have?
    Thanks for the heartfelt post Claudine. We can only hope and pray.

    Reply

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s

  • Claudine’s novels * i miei romanzi

  • Piccoli passi nella Taiga (not published)

  • Il Segreto degli Annwyn Edizioni Ulivo – Balerna ISBN 978 88 98 018 079

  • The Annwyn’s Secret Austin Macauley London ISBN 9781785544637 & ISBN 9781785544644

  • Chrysalis Bartók

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • Cats are my inspiration!

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • Amici del Lupo – Svizzera italiana

  • Donate… to help them!

  • Help PAWS in Mauritius

%d bloggers like this: