• Simply… woman

    Sara Luna e Claudine
  • I support ANIMAL RIGHTS

  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"
    figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire nuovi luoghi!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio mondo virtuale... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.

  • What to say about Claudine? She is passionate about living a present, balanced and authentic life, with a healthy dose of humor! She loves to travel the world, explore new places, people and food, but equally loves to retreat into silent solitude. She is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? Lei è appassionata nel vivere al presente una vita equilibrata e autentica, con una sana dose di humour! Ama viaggiare per il mondo, esplorare nuovi luoghi, persone e cibo, ma ugualmente ama ritirarsi in solitudine, nel silenzio. E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • Read the Printed Word!
  • Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • I'm an Ethical Author
  • Disclaimer

    Unless otherwise indicated, the images and multimedia products published are taken directly from the Web and are copyright of the individual authors. Their publication does not intend to violate any copyright; in the event that a violation has occurred, please report it to me and I will arrange for its immediate removal.

  • Categories

Piccoli Passi nella Taiga * Gli sciamani del lago Baikal [Taiga’s Music]

Baikal – Siberia – Russia copyright Michele Tanner

Nuovo romanzo * new novel       (work in progress)

Forse Zosim, quale dignitoso russo, non conosce particolarmente bene la tenacia delle donne irlandesi o forse solamente è la profonda amicizia che ci lega a renderlo così protettivo. Forse ancora, anche lui non è convinto al cento per cento delle competenze di Vladilen…o magari si è accorto della follia alla quale andavamo incontro? A fatica trattengo la risata che mi solletica in gola; fortunatamente siamo sole, io e mia figlia. Vladimira è nuovamente assorta ad ascoltare l’MP3 mentre prende note nel suo libro.

Nella lyuks della prima classe ci sono due sedili per scompartimento e presto il responsabile del nostro vagone li avrebbe trasformati in comodi letti. Onestamente, durante la prima notte su quel treno non avevo dormito molto bene, forse a causa dei troppi pensieri che mi frullavano nella testa senza sosta, ben coadiuvati dal timore per l’ignoto.

Una strana idea, quella di trascorrere tre giorni e mezzo su rotaie, piuttosto di prendere l’aereo! Ma si tratta in verità di un’occasione unica per lasciarmi cullare dai ricordi e sprofondare nella tenerezza dei rimpianti. La lettera che avevo trovato in quello strano pacco, scritta in una minuscola calligrafia traballante, ci aveva dato delle indicazioni sommarie: raggiungere il Baikal e poi cercare Ol’khon. C’erano poi i due biglietti di sola andata con il treno Mosca-Irkutsk ma “Vladilen è lo specialista”, aveva precisato Zosim, “non dovrai preoccuparti di nulla. Il ragazzo è in gamba e vi organizzerà ogni cosa per bene!”

***

Maybe Zosim, as dignified Russian, doesn’t particularly well knows the tenacity of Irish women or perhaps, it’s only the deep friendship that binds us to make him so protective. Perhaps, even he’s not one hundred percent convinced of Vladilen’s skills… or maybe he realized the folly into which we were getting? With difficulty I hold back the laughter that tickles me in the throat, but fortunately we’re alone, my daughter and I. Vladimira is once again absorbed listening to the MP3 while taking notes in her book.

In the first class Lyuks there are two seats in each compartment, and soon the responsible of our compartment, would converted them into comfortable beds. Honestly, the first night on the train I hadn’t slept very well, perhaps because of too many thoughts flapping relentlessly in my head, well supported by the fear of the unknown.

A strange idea, to spend three and a half days on rails, rather than taking the plane! But it’s indeed a unique opportunity to let the lull wallow in memories and tenderness of regrets. The letter that I had found in that strange package, written in a tiny shaky handwriting, had given us a rough indication: reach the Lake Baikal and then go to Ol’khon. Then there were the two one-way tickets with the train from Moscow to Irkutsk but “Vladilen is the specialist,” explained Zosim, “you won’t have to worry about anything. The guy is smart and will arrange everything for good”.

Work in progress  😀

Lugano Presentation 19.6.2013

In truth I didn’t expect again so many people… and a couple of surprises most welcomed! It’s wonderful to be able to share these emotions with very old friends… I’m sure the adventure of Chrysalis and Joshua will mark our future, in every sense. Both boys, although they were very excited and despite the hot afternoon, have proven musical sensibility. The prof. Alberto and the narrator Margaret, once again, gave birth to my dreams… I admit that it’s always a special feeling to listen to “your written words” which creates something so special….

This slideshow requires JavaScript.

In verità non mi attendevo nuovamente così tante persone… ed un paio di graditissime sorprese! È meraviglioso poter condividere con vecchi amici queste emozioni… Sono sicura che l’avventura di Chrysalis e Joshua segnerà il nostro futuro, in ogni senso. Entrambi i ragazzi, malgrado fossero emozionatissimi e a dispetto dell’afoso pomeriggio, hanno dato prova di sensibilità musicale. Il prof. Alberto e la voce narrante di Margareth, ancora una volta, hanno dato vita ai miei sogni… ammetto che è sempre un’emozione speciale ascoltare le “proprie parole scritte”….

*

Presentazione dell’autrice – Introduzione del Prof. Jelmini
Letture di Margareth (Parte 1.)
Letture di Margareth (Parte 2.)
Letture di Margareth (Parte 3.)

A peculiar curiosity about an illustrator and concept artist… somehow Chrisa’s creator!

   initial sketch      final sketch

In my opinion, one of the most interesting things in the development of an illustration is the research and documentation that lies behind every drawing, which each time leads me to make new discoveries. The research that I have done for The Annwyn’s Secret  was certainly no exception, allowing me to immerse myself into an imaginary world full of intrigue, ancient beliefs and a lot of magic.

Thanks to the accurate descriptions of Claudine Giovannoni, I immediately discovered the concepts and features which needed to be incorporate in the cover. Once I have finished reading the story, I started my usual illustration process, divided into well-defined phases, each with a specific goal.

The first phase is precisely the research and photographic documentation, informative and argumentative about the subject. This allows me to find the various elements of interest and to outline the possible directions that could take the design, exploring as many ideas as possible. In this case, I focused on the ancient Celtic cultures and pagan rituals I found in the novel, creating a match with the Irish traits of Chrysalis.

Once I have chosen the main themes, I worked to find interesting and graphic solutions that manage to represent and transmit as much as possible the information’s contained in the story. After several initial sketches, I decided to focus mainly upon the magical and mystical appearance that permeates the novel, by adopting a simple and “gentle” stile, while reflecting the character of the protagonist and the tone of the story.

For the final representation, I have focused to the harmony that the design had to transmit. I wanted the references to the main elements of the novel blend gently in a mysterious and mystical way, while keeping the design in its simplicity. The aspects that affected me the most in this novel have been present in the history of mysticism and the various “forces” which often drive our planet without our knowledge. So you can see clear references to ancient cultures through the robe of the protagonist, her necklace of flowers and Celtic symbols. The globules of light, reminiscent of the Indian’s “Dreamcatcher”, recall also ancient beliefs and suggest a direction to take, as well as in the novel the various “forces” will lead the main character through the events.
Finally, the choice of colors, light and shadow is an important step to give the meaning you want in a design. I then used dim lights on a dark background to highlight the main subject, combining colors so that they create contrast and give prominence to the design.
Hoping to be able to express the magic contained in this book, I thank Claudine Giovannoni for the trust she have placed on me.

****     and here you will find many other interesting facts about Chrysalis  

A mio avviso, una delle cose più interessanti nello sviluppo di un’illustrazione è la parte di ricerca e documentazione che sta dietro ad ogni disegno, e che ogni volta mi porta a fare nuove scoperte. Le ricerche che ho svolto per Il segreto degli Annwyn non hanno fatto certamente eccezione, permettendomi di immergermi in un mondo fantastico e ricco d’intrigo, antiche credenze e magia.

Grazie alle accurate descrizioni di Claudine Giovannoni, ho fin da subito scovato i concetti e le caratteristiche da dover riuscire a incorporare nell’immagine di copertina. Una volta finito di leggere la storia ho iniziato il mio abituale processo di illustrazione, suddiviso in fasi ben precise, ognuna di esse con un obiettivo specifico.

La prima fase è proprio la ricerca e la documentazione fotografica, informativa e argomentativa riguardo al tema trattato. Ciò mi permette di trovare i vari elementi interessanti e delineare le possibili direzioni che potrebbe prendere il disegno, esplorando il maggior numero di idee possibili. In questo caso mi sono concentrato sulle antiche culture celtiche ed i riti pagani presenti nel romanzo, creando un abbinamento coi tratti irlandesi di Chrysalis.

Una volta scelti i temi principali, mi sono occupato di trovare delle soluzioni grafiche interessanti e che riescano a rappresentare e trasmettere il più possibile quanto contenuto nel racconto. Dopo molti bozzetti iniziali, ho deciso di focalizzarmi maggiormente sull’aspetto magico e mistico che permea il romanzo, adottando uno stile semplice e “gentile”, che rifletta al contempo il carattere della protagonista ed il tono del racconto.

Per la raffigurazione definitiva, mi sono concentrato molto sull’armonia generale che il disegno doveva trasmettere. Volevo che gli accenni agli elementi principali del romanzo si amalgamassero dolcemente in un’atmosfera misteriosa e mistica, mantenendo però il disegno nella sua semplicità. Gli aspetti che mi hanno maggiormente colpito di questo romanzo sono stati il misticismo presente nella storia e le varie “forze” che ne derivano e che spesso guidano il nostro pianeta a nostra insaputa. Si possono quindi notare chiari rimandi a culture ancestrali attraverso la tunica della protagonista, la sua collana di fiori e i simboli celtici. I globuli di luce, che ricordano “acchiappasogni” indiani, richiamano anch’essi antiche credenze e suggeriscono una direzione da prendere, così come nel romanzo le varie “forze” guideranno la protagonista attraverso gli eventi.

Infine, la scelta dei colori, delle luci e delle ombre è un passo importante per dare il significato che si vuole a un disegno. Ho quindi utilizzato luci fioche su sfondo scuro per evidenziare il soggetto principale, abbinando i colori di modo che creino contrasto e diano risalto al disegno.

Sperando di essere riuscito ad esprimere la magia racchiusa in questo libro, ringrazio Claudine Giovannoni per la sua fiducia.

Michele Tanner si é diplomato in Entertainment Design nell’Accademia Nemo NT di Firenze nel 2010, attualmente lavora come Illustratore freelancer.

http://www.micheletanner.ch

  • Claudine’s novels * i miei romanzi

  • Piccoli passi nella Taiga will be published in 2019 by Edizioni ULIVO

  • Il Segreto degli Annwyn – Edizioni Ulivo ISBN 978 88 98 018 079

  • The Annwyn’s Secret Austin Macauley London ISBN 9781785544637 & ISBN 9781785544644

  • The Annwyn’s Secret

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • Cats are my inspiration!

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • Amici del Lupo – Svizzera italiana

  • Donate… to help them!

  • Donate… to help them!

  • Blog Stats

    • 53,897 hits
  • Translate