To consider: at the gates of the celebration of consumerism…

*

Per riflettere… alle porte della festa del consumismo…

Ammetto che il filmato (scoperto per caso su FB da un’amica) ha fatto breccia nel mio cuore! Un grande insegnamento per tutti noi… a dimostrare che l’amore per la musica, il desiderio di condividere la bellezza di un brano di Bach, non è legato al pregio dello strumento ma bensì all’unicità e pathos del musicista!

Serene festività a tutti voi    :-)claudine

24 Replies to “To consider: at the gates of the celebration of consumerism…”

  1. Abbiamo trasformato ,nel tempo,una ricorrenza legata alla rinascita,al rinnovamento,in un momento di pazzo e sfrenato consumismo.La tua sensibilità,come sempre,sa trovare argomenti per farci riflettere.
    Un abbraccio,cara amica,e l’augurio di giorni sereni con i tuoi cari.

  2. Reblogged this on the quiet photographer and commented:
    In questi giorno cerchiamo un poco di gioia, a me piace proporre un poco di musica. E allora propongo “pezzo” da un blog che seguo con tanta passione. It’s time to look for a little bit og joy, I like to make a musical proposal from a blog which I follow with passion. Enjoy it, please!
    robert

    PS: musica ? look at last december post : http://thequietphotographer.wordpress.com/2011/12/31/buon-anno-happy-new-year/

    1. Musica è Vita 🙂 Robert, non importa la “cassa di risonanza”…
      molte volte ci si può meravigliare di piccole grandi cose come queste mostrate nel filmano… un senso di profonda vergogna ed umiltà prende il sopravvento nel mio cuore…
      serenità anche a voi!

  3. E’ stupendo questo video, grazie per averlo condiviso, è la conferma che la bellezza è dovunque, malgrado noi…
    Un respiro di speranza tra le troppe luminarie che ci impediscono di vedere le stelle.
    Un abbraccio

    1. Molte volte la nostra arroganza ed alterigia ci fa credere d’essere meglio… mi sono sentita così piccola nel realizzare che questi giovani hanno creato degli strumenti utilizzando la spazzatura di un mondo consumista ed egoista! Sono meravigliosi, come pure è meravigliosa la loro musica… una grande lezione per tutti noi! Grazie Eilidh e ti auguro di vedere tante stelle anche nel 2013…
      :-)claudine

  4. É um video fantástico, Claudine, a prova de que a música é mesmo a linguagem universal. No Brasil, o músico Hermeto Pascoal vem mostrando há várias décadas como todo o objecto “tem coisa musical”, utilizando os mais improváveis instrumentos.
    Votos de muita saúde e felicidade para si e para todos os seus, neste ano de 2013 que está a chegar!
    Pedro

    1. Meu querido Pepe, eu viajei muito no Brasil e eu concordo… o ritmo é em seus corações e qualquer objeto pode permitir de tirar a música 🙂
      Mas a voz humana (refiro-me, em particular, o “Fado” do seu país) pode dar-lhe sentimentos maravilhosos…
      Um abraço renovado por um 2013 cheio de saúde e alegria
      :-)claudine

    1. Geniale! come scrivevo sopra, il pregio è nell’unicità e pathos del musicista… troppe volte ci lasciamo influenzare dall’aspetto esteriore delle cose dimenticandoci che la bellezza è solo interiore! Michel nuovamente ce lo conferma… un gigante nella sua bravura e genialità artistica. Grazie Francesco, apprezzo molto questo tuo contributo!
      Serenità e buona salute anche a te per un 2013 dove i tuoi sogni possano sorgere…
      :-)claudine

    1. I did the same… we are a musician’s family (the kids plays violin&cello, piano&cello)… sometimes is important to show them the real world, outside the “protecting walls of the house”. It does wonder! Thanks to you to take time to watch, pls. post-it on your blog, if you feel this could help people to get happier with what they have 😀
      Serenity to you, John.

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s

%d bloggers like this: