• Semplicemente… donna

    Sara Luna e Claudine
  • me and my girl :-)
  • Mi sento unicamente una "Cittadina del Mondo"... figlia, madre, amica, compagna, donna...
    Ho viaggiato lungo rotte conosciute ed altre ignote, per lavoro ma anche per curiosità o solo per il desiderio di scoprire il Mondo!
    L'esperienza a contatto con altri popoli, religioni e culture, mi ha insegnato a venerare Madre Natura ed ogni forma di vita che ci conduce a valutare precetti inconfutabili, ma che purtroppo troppi ignorano nel più assoluto egoismo.
    Vi apro le porte del mio Regno... seguitemi lungo l'itinerante scorrer d'acqua lasciando traccia di vissuto.
    Benvenuti a voi!

  • What they say… about her!

    What to say about Claudine? She’s a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description! She’s simply great! R. McKelley

    ***

    Chi è Claudine? E' una scrittrice che segue un sentiero nascosto, verso un mondo sconosciuto. Se solo vi arrendete e andate con lei in questa spettacolare avventura, realizzerete che vi siete confidati all’incantevole, come in un sogno fantastico ed avvolgente. Vi farà credere ad ogni cosa che lei vede nei suoi stessi sogni e fantasie. Ma inizierete anche un viaggio verso le cime ghiacciate del nord Europa, verso le strade affollate del Messico o Africa. I protagonisti sono magnificamente reali e totalmente credibili stupendamente inseriti nella ricca trama di prosa. E’ una “grande” persona e scrive con uno squisito potere descrittivo. E’ semplicemente magnifica.

  • **BLOG** Sara Luna – il mondo virtuale di una (piccola) violinista e violoncellista

    travelingabout.wordpress.com
  • **BLOG** Emanuele Giosuè – il mondo virtuale di un (piccolo) pianista

  • From around the Word

Men, women and children fleeing the war

 

I feel such deep sadness in watching these scenes! Fleeing the civil war in Syria, the war began in 2011 following the Arab Spring”.
These people have lost everything they owned… and they just want to stay alive!
Although half the globe is involved in the negotiations, this time why no one intervenes to put an end to this war? And one wonders if the UN is only watching!
Although many states support militarily and economically the rebel forces, is not the war the solution to end this humanitarian disaster.
Millions of people are desperately trying to find refuge elsewhere, but in Europe no one wants them. They are refugees, victims of an unwanted war
What you see is only what happens at the border with Macedonia
We should also not forget that every war inflicts deep wounds to our Planet, to cultural heritage and to all those animals that can not even run away!
.
…oOo…
.
Quanta tristezza nel guardare queste scene! Scappano dalla guerra civile in Siria, guerra iniziata nel 2011 a seguito della “primavera araba”.
Queste persone hanno perduto tutto ciò che possedevano… vogliono solo restare vivi!
Sebbene mezzo globo sia coinvolto nelle trattative, questa volta perché nessuno interviene per mettere fine a questa guerra? E ci si chiede se l’ONU resta a guardare!
Anche se molti stati sostengono militarmente ed economicamente le forze ribelli, NON è la guerra che porrà fine a questo disastro umanitario.
Milioni di persone cercano disperatamente rifugio altrove,  ma in Europa nessuno  li vuole. Sono profughi, vittime di una guerra non voluta…
Questo che vedete è solo ciò che accade ai confini con la Macedonia…
Dovremmo inoltre non dimenticare che ogni guerra infligge profonde ferite alla Madre Terra, ai patrimoni culturali e a tutti quegli animali che non possono neppure fuggire!
.
Un link per dare il proprio contributo, in qualsiasi forma si voglia! Ma sicuramente vi sono altre associazioni umanitarie che si stanno adoperando per contribuire ad aiutare chi è dovuto fuggire dalla guerra siriana.
.

Un Ponte per… l’emergenza Siriana

Siria Catena della solidarietà

 

.

Kiev – Ukraine… struggling to be part of the EU

This was my first visit to Ukraine. In Kiev I already had several stopover, when I worked for the swiss national airline, but at that time were not provided overnight stays.
I did not know exactly what to expect and I had not time to do a search on the web… somehow I preferred to be surprised since the political turmoil didn’t let me indifferent.
The flight with Ukraine International Airlines was quiet and comfortable: no service is provided but on board you can buy drinks and food. The planes are new and clean, the cabin staff is multilingual and helpful.
Once in the city, we were greeted by a person who took us to our reserved taxi, which drove us to the hotel Natzionalni. The palace is an imposing structure, typical of the buildings of the Soviet Communist era.     [read the full post and see more pictures]

…oOo…

Questa è stata la mia prima visita dell’Ucraina. A Kiev avevo già fatto scalo diverse volte, quando lavoravo per la compagnia aerea di bandiera, ma non erano previsti pernottamenti.
Non sapevo esattamente cosa attendermi e non avevo avuto tempo per fare una ricerca sul web… ho preferito lasciarmi sorprendere.
Il volo con l’Ukraine International Airlines è stato tranquillo e comodo: nessun servizio è previsto ma si può acquistare bevande e cibo. Gli aerei sono nuovi e puliti, il personale di cabina è multilingue e disponibile.
Arrivati in città, siamo stati accolti da una persona che ci ha portati al nostro taxi riservato, che ci ha quindi trasportarci all’albergo Natzionalni. Il palazzo è di struttura è imponente, tipica delle costruzioni del periodo comunista sovietico.  [qui leggi e vedi più fotografie]

.

M. R. Morales: a Guatemalan writer of fiction or reality?

I enjoyed both novels, but the second one has left me stunned!

The subtle humor of Mario Roberto Morales, emerges from time to time, but the puns aimed at the truth about his beloved country are effective. After all, is not a fiction invented from scratch... but rather an historical account embellished with sagacity.

Unfortunately it is available (for now) only in Spanish.

Obraje novel by Mario Roberto Morales

“Obraje” is a story within a story…
The premise of M.R. Morales allows us first to taste the genesis, linked to his own life and spread to Central American socio-political conditions of that period.
Even with this introduction, the reader’s curiosity increases, making him feel almost privileged.
Over 40 years, these pages of exquisite simplicity narrative remained hidden.
Friends of Morales were kidnapped and killed, the war has deeply marked the consciousness of the Central American people, leaving an indelible mark in the same “Pacha Mama”.

Nothing is left to chance, I would tell Mr. Morales: it was fate that Obraje could again see the light so that the vicissitudes of the Guatemalan people could be read in a text which for its narrative power, reminds me vaguely Allende’s “The House of the Spirits”, written in the early ’80s.    [read the whole review ]

“Obraje” è una storia nella storia…
La premessa di M.R. Morales ci permette dapprima di assaporare la genesi, legata alla sua stessa vita e alle condizioni socio-politiche centroamericane di quel periodo.
Già con questa introduzione, la curiosità del lettore accresce, facendolo sentire quasi un privilegiato.
Nel corso di 40 anni, queste pagine di squisita semplicità narrativa sono rimase celate.
Amici di Morales sono stati sequestrai e uccisi, la guerra ha segnato profondamente la coscienza del popolo centro-americano, lasciando tracce indelebili nella stessa “Pacha Mama”.

Nulla è dato al caso, mi sento di riferire all’autore Morales: era destino che Obraje potesse nuovamente vedere la luce affinché le vicissitudini del popolo guatemalteco potessero essere lette all’interno di un testo che per la sua forza narrativa, mi ricorda vagamente “La Casa degli Spiriti” di Allende, scritto agli inizi degli anni ’80.   [leggi la recensione completa]

Jinetes en el cielo novel by Mario Roberto Morales

The narrative vitality of Morales transported me to a dizzying pace, typical of the auto-biographical style, within the always very current reality of war for power in Central America.
Revolutions, corruption, protests, drugs and oligarchy… political and social problems that are rampant since several decades in the Central and South American countries, have also been objects of movies (I remember eg. the bloody “Salvador” by Oliver Stone).
I admit that it is thanks to the Swiss-Guatemalan writer Tito Bassi, that I approached with growing curiosity the literature that handles this topic.
The decline and the social and economic inequality, are the foundation of the plot on which the author inserts, page after page, a vibrant and disarming precariousness of the human being.
It is not fiction: it is well known that Guatemalans political parties receive 50% of their funding through corruption, of which ¼ elite of the rich and businesses and a further ¼ by criminal organizations.
Consequently Morales manages to give voice and make palpable through of the “narrating I” of the journalist Fabian Algara, the statement that “Guatemala is the perfect nation to commit electoral crimes without consequences” (source: CICG).

[read the whole review]

La vitalità narrativa di Morales mi ha trasportata ad un ritmo vertiginoso, tipico dello stile auto-biografico, all’interno della sempre attualissima realtà delle guerre di potere in centro America.
Rivoluzioni, corruzione, proteste, narcotraffico, oligarchia… problemi politici e sociali che da parecchi decenni dilagano nei paesi centro e sud Americani, sono anche stati oggetti di film (ricordo ad es. il sanguinoso “Salvador” di Oliver Stone).
Ammetto che è grazie allo scrittore svizzero-guatemalteco Tito Bassi, che mi sono avvicinata con sempre maggiore curiosità alla letteratura che tratta questa tematica.
Il declino e l’ineguaglianza sociale ed economica, sono alla base della trama sulla quale l’autore inserisce, pagina dopo pagina, una palpitante e disarmante precarietà dell’essere.
Non è finzione: è risaputo che i partiti politici guatemaltechi ricevono il 50% dei loro finanziamenti attraverso la corruzione, della quale ¼ dall’élite dei ricchi e commerci e un ulteriore ¼ dalle organizzazioni criminali.
Conseguentemente Morales riesce a dar voce e rendere palpabile, per mezzo dell’io narrante del giornalista Fabian Algara, l’affermazione che “il Guatemala è la nazione perfetta per commettere crimini elettorali senza conseguenze” (fonte: CICG).

[leggi tutta la recensione]

.

.

777 writer’s challenge * sfide di uno scrittore

Ouroboros_Zarathus_DeviantArtOuroboros  ¦  picture copyright Zarathus in Deviantart

Kevin Cooper  tagged me on a “serious task”…

I think this challenge is a special opportunity and I accepted to take part in it, thank you Kevin!
In fact it is important, for an independent writer, to get some publicity and this very reason is linked to the blogs we all use…

Here the request:

go to the 7th page of your “work in progress”, go to line 7, copy and paste the following 7 sentences into a blog post, and nominate 7 people I want to participate.
The last part is going to be quite difficult since I know few authors but all of them write in other languages but not in english…

A dark cloak of smoke and clouds stretches above the Scottish city of Edinburgh.
The ancient walls surrounding, sparkle at the lights that come from the lower part, where it expands the new city. Not far from the south entrance of the castle, inside the citadel dating back to the 9th century AD, in a building whose walls ooze bloody history, a man is leaning over a table lit by a big Venetian chandelier embellished with crystals. With a compass and a protractor, the man track red lines over an old map.
– Lord Hamilton, dinner is served, sir!
The butler in livery and white gloves, bows his head slightly, keeping the heavy door open.
Thanks Gregory, please informe my wife that I’ll be late but it’s not necessary for her to wait, I must first complete a verification.

I choosed to “tag”:

Annunziata Scarponi  @  Alberto Jelmini  @  Tito Bassi  

Tricia Mitchell  @  Dario Galimberti  @  Alberto Camerra

Eli Mordasini

…oOo…

Kevin Cooper  mi ha nominata per un “compito importante”…

Ho accettato la sfida considerandola un’opportunità di svelare il mio nuovo lavoro, grazie Kevin!
Effettivamente è importante per uno scrittore indipendente di trovare il modo per farsi un po’ di pubblicità e questa è in fondo la ragione per la quale scriviamo su dei blog….

La richiesta è questa:

vai a pagina 7 del romanzo al quale stai attualmente lavorando, dalla riga 7 copia 7 frasi ed inseriscile nel tuo blog, quindi “nomina” 7 altri autori che vogliano partecipare.

Una cappa oscura di nuvole e fumo si estende sopra la città scozzese di Edimburgo.
Le antiche mura che la cingono, brillano alle luci che provengono dalla parte bassa, dove si dilata la città nuova. Poco lontano dall’entrata sud del castello, all’interno della cittadella che risale al 9° secolo dopo Cristo, in una palazzina i cui muri trasudano di storia sanguinosa, un uomo è chino su di una tavola illuminata da un grosso candelabro veneziano impreziosito di cristalli. Con un compasso ed un goniometro, l’uomo traccia delle linee rosse sopra una vecchia mappa.
– Lord Hamilton, la cena è servita, signore!
Il maggiordomo in livrea e guanti bianchi, china leggermente la testa, mantenendo la pesante porta aperta.
– Grazie Gregory, informa la mia consorte che sarò in ritardo… ma non è necessario che mi attenda, devo dapprima terminare una verifica.

Ho scelto di “taggare”:

Annunziata Scarponi   Alberto Jelmini  Tito Bassi

Tricia Mitchell  @ Dario Galimberti  Alberto Camerra

    Eli Mordasini

copyright C. Giovannoni

Il Cerchio dell’Ouroborus – continuazione del romanzo Piccoli Passi nella Taiga [gli sciamani del lago Baikal]

.

nuova pubblicazione: “Affetti su carta” carteggio del prof. Alberto Jelmini

Non ho ancora avuto il piacere di immergermi nella lettura… ma so che lo farò presto!

È finalmente uscito il volume tanto atteso di Alberto Jelmini dal titolo “AFFETTI SU CARTA” Un affresco di vita contadina ticinese durante la ‘Grande Guerra’.
il libro è illustrato con una ventina di bellissimi acquarelli di Giulia Taragnoli e ci racconta per mezzo di un carteggio tra una madre e un figlio le preoccupazioni e i timori che la lontananza impone soprattutto nel momento tanto difficile della ‘Grande Guerra’.

AFFETTI su CARTA – di Alberto Jelmini
Edizioni Ulivo – pp. 236 – fr. 30.00
lo potete richiedere nelle migliori librerie ticinesi
o direttamente alla Casa Editrice ulivo@edizioni-ulivo.ch

Dalla prefazione di Bruno Beffa:
[…] Il carteggio che Alberto Jelmini, con generosità, intelligenza, discrezione e garbo, ci regala in questo libro, commuove per la profonda umanità, per l’adamantina trasparenza dei sentimenti, per l’amore sincero che animano i due scriventi […] queste lettere, scritte tutte dopo una giornata di stenti in montagna e di studio in città, si soffermano su ogni minima azione, su ogni dettaglio, e riescono ad esprimere, nonostante il pudore dei sentimenti, ogni trasalimento dell’animo. Un carteggio davvero eccezionale, insomma, per le infinite informazioni che ci offre.

Chrysalis is back… and will soon be published in English in the UK

On the blog “The Annwyn’s Secret” you may follow all the updates: about the publishing of the novel in English and about the screenwriting and movie.

Sul blog “Il Segreto degli Annwyn” si può seguire tutti gli aggiornamenti: in merito alla pubblicazione del romanzo in ligua inglese e sulla sceneggiatura del film.

You are going to love this novel, for several reasons: it is not just a fantasy happening, this is what is really going to happen to humanity if we do not change our behavior versus the Planet Earth and its inhabitants.

Sono certa che questo romanzo vi intrigherà, per diversi motivi: non è una storia fantastica, questo è ciò che realmente accadrà all’umanità se non cambiamo il nostro comportamento nei confronti del Pianeta Terra e dei suoi abitanti.

.

Paris November 29th, 2015 ¦¦ SAVE THE DATE * RISERVATE LA DATA

worldwide mobilization for the climate - summit COP21 Paris¦¦  mobilitazione mondiale per il clima - vertice COP21 ParigiDear friends,

Sunday, November 29, 2015, will be the largest mobilization for the climate of all time. If you want you can join it!
On the eve of the World Summit in Paris (30 November to 11 December 2015, http://www.cop21.gouv.fr/en) hundreds of millions of people take to the streets around the world to ask for a climate agreement that allows contain overheating within + 2 ° C. The Paris summit will be the last chance to get a deal. Do not waste it.

In Ticino (Switzerland) it will be the WWF, as a member of the Alliance for Climate (http://www.klima-allianz.ch/it), to organize the event. We are already working on an idea and when we have more concrete information we will not fail to involve you.

With your help we will try to bring more people to the streets to appeal and participate in a big party. You will be asked to involve members of associations or parties in which you are active, or the institutions where students taught or just friends and acquaintances. Many of you have a facebook page or twitter. The potential is a vast network.

You may join the group all over the world through the nearest WWF association or other members of the Alliance for Climate! Please share on FB, twitter or blog…

…oOo…

Domenica 29 novembre 2015, avrà luogo la più grande mobilitazione per il clima di tutti i tempi. Se lo desideri, potrai farne parte!
Alla vigilia del vertice mondiale di Parigi (30 novembre – 11 dicembre 2015, http://www.cop21.gouv.fr/en) centinaia di milioni di persone scenderanno nelle piazze di tutto il mondo per chiedere un accordo sul clima che permetta di contenere il surriscaldamento entro +2°C. Il Vertice di Parigi sarà l’ultima possibilità per ottenere un accordo. Non sprechiamola.
In Ticino (Svizzera) sarà il WWF, in qualità di membro dell’Alleanza per il Clima (http://www.klima-allianz.ch/it), ad organizzare l’evento. Siamo già al lavoro su un’idea e appena avremo informazioni più concrete non mancheremo di coinvolgervi.

Con il vostro aiuto cercheremo di portare più persone possibile in piazza per sottoscrivere un appello e partecipare a una grande festa. Vi sarà chiesto di coinvolgere i soci delle associazioni o dei partiti in cui siete attivi, oppure le scolaresche degli istituti dove insegnate o semplicemente amici e conoscenti. Molti di voi hanno un pagina di facebook o twitter. La potenziale rete è quindi vastissima.

Per chi vive in Ticino: se desiderate far parte di questa “mobilitazione” mondiale, annunciatevi per e-mail al responsabile del WWF Ticino     Francesco.Maggi@wwf.ch

Grazie per condividere su FB, twitter o blog quest’annuncio!

logo-tous-ensemble

See details: Civil society and the Climate change process

.

Let’s do something good and amazing for our planet Earth! * Facciamo qualcosa di meraviglioso per il nostro pianeta

to-make-this-happenripuliamo l’oceano

The Ocean Cleanup has developed the world’s first feasible method to clean up half of the so-called Great Pacific Garbage Patch in 10 years’ time. But how many tons of garbage will be cleaned up? In order to determine the amount of plastic in the patch, we are organizing the largest ocean plastic expedition in history. During August this year, we will be crossing the Garbage Patch from Hawaii to California, with up to 50 boats in parallel. And you can be part of this historic event.

WHY SHOULD I JOIN?

  1. Your contribution will help rid the oceans of plastic.
  2. You will get to visit the Great Pacific Garbage Patch yourself.
  3. A significant part of the costs will be covered by The Ocean Cleanup.
  4. Through its global coverage, your contribution will be internationally recognized.
  5. The Ocean Cleanup takes care of all equipment, logistics, and can arrange for a volunteer to do the measurements.

For more informations, please visit the web site!

Of course this is not an usual sailing’ cruise… it’s a kind of volunteering different from what you imagine! But has its inherent scratching charm is there anyone among you skippers who want take me on board?
I do not think my acquaintances in Ticino (southern part of Switzerland) are willing to make first crossing of the Mediterranean, the Atlantic and then go from Panama to climb diagonally to Hawaii

…oOo…

Il Ocean Cleanup ha sviluppato il primo metodo fattibile per ripulire la metà del cosiddettoGreat Pacific Garbage Patch” in 10 anni. Ma quante tonnellate di immondizia sarà ripulita? Al fine di determinare la quantità di plastica nella “patch”, stiamo organizzando la più grande spedizione oceanica nella storia. Nel mese di agosto di quest’anno, attraverseremo il Garbage Patch dalle Hawaii alla California, con un massimo di 50 imbarcazioni in parallelo. Voi potete essere parte di questo evento storico.

PERCHÉ DOVREI ADERIRE?

1. Il vostro contributo sarà quello di contribuire a liberare gli oceani di plastica.
2. Visiterete personalmente il Garbage Great Pacific Patch.
3. Una parte significativa dei costi saranno coperti da Ocean. Cleanup.
4. Attraverso la sua copertura globale, il vostro contributo sarà riconosciuto a livello internazionale.
5. Il Cleanup Ocean si prende cura di tutte le attrezzature, logistica e può organizzare un volontario per fare le misurazioni.

Per maggiori informazioni si prega di visitare il sito web!

Certo non si tratta di un usuale crociera in barca a vela… è una sorta di volontariato diverso da quello che ci si immagina! Ma ha il suo fascino intrinseco e graffiante… c’è qualcuno di voi skipper che vuole prendermi a bordo?
Non credo che i miei conoscenti ticinesi sono disposti a farsi prima l’attraversata del Mediterraneo, dell’Atlantico e poi passare da Panama per risalire in diagonale fino alle Hawaii…

the impact on wildlife…    le conseguenze sulla fauna…

Author of the Month… Claudine Giovannoni! (April 2015)

Giovannoni Claudine:

I was nominated *author of the month* by the writer Kevin Cooper :-)
Sono stata nominata *autrice del mese* dallo scrittore Kevin Cooper :-)

Originally posted on Kev's Great Indie Authors:

AUTHOR OF THE MONTH

Claudine G

Claudine Giovannoni!

The lovely Claudine Giovannoni, has won the spotlight on Author Of The Month for the most popular presentation on Kev’s Author Interviews in April 2015.

A picture and direct link to her book, Il Segreto degli Annwyn, (The Annwyn Secret) will be featured for a whole month on Great Indie Authors!

Claudine6 THE ANNWYN SECRET

Presenting, Claudine Giovannoni, Everyone!

CLAUDINE’S INTERVIEW

For more information on how YOU may have the same opportunity to appear on Author Of The Month visit my page.

View original

A trip into Spain’s Culture: Zaragoza

Aljaféria

The centuries have left their mark, and not only ruins on which was rebuilt… Spain’s culture is steeped of the rich past, a mixture of Magna Roma and Arab vestiges. The trip to Zaragoza became an eclipse in the memories of the past, allowing me to be transported by a lot of emotions, enhanced by the reading of Ildefonso Falcones’ novel “The Cathedral of the sea”… Honestly I don’t know Spain very well. I always looked beyond Europe’s borders to seek emotions related to exotic and different cultures, somehow detached from Christianity.

Here read the full article and see some pictures  *  leggi qui

.

Allow me to present you: the string quartet “The Lightning” * vi presento il quartetto d’archi “I Fulmini”

Last Saturday, in Lugano, took place the final swiss contest for youth (sjmw) the guys were very good and received a second prize in the II° class. The award ceremony and final concert took place at the Palace of Congresses.

The music is very important in our family but any child and teenager, with the commitment and seriousness, can receive great incentives and take a deep personal pleasure. All is not without difficulty, it is true, but personally I prefer to see them try with their instruments rather than wander into town with gangs and get bored

Sara Luna

lo scorso sabato, a Lugano, ha avuto luogo la finale del concorso svizzero per la gioventù… i ragazzi sono stati molto bravi e hanno ricevuto un secondo premio nella cattegoria 2a. La premiazione e concerto finale ha avuto luogo al Palazzo dei congressi.

La musica ha una grande importanza nella nostra famiglia… ma qualsiasi bambino e ragazzo, con l’impegno e serietà possono ricevere grandi stimoli e trarre un profondo piacere personale. Non tutto è senza difficoltà, è vero, ma personalmente preferisco vederli provare coi loro strumenti piuttosto che gironzolare in compagnia in città ed annoiarsi…

This wonderful piece of Bach is dedicated to my daughter Sara Luna… I’m so proud of her!

AVAAZ International & KAM for Sud Ticino need your help in Nepal!

AVAAZ

Whole villages have disappeared swallowed by landslides caused by the quake. Thousands of Nepalese have died, maybe 10 thousand, and no one knows how many are missing. There are hundreds of small isolated communities with no water, food and shelter. In the midst of this devastation, an amazing local organization is doing the impossible to bring relief in the worst affected areas and isolated.
For the experts of humanitarian aid, Abaris is one of the organizations that even before the earthquake was a more effective work today has become the greatest hope to help as soon as possible these villages. Because these are their home.
We can give them the strength to make a difference, together with many other organizations throughout Nepal, multiplying by 10 the funds available to them, and allowing not only to help but to start already to rebuild in areas that the earthquake destroyed and isolated .
The reconstruction will be long and difficult. And that is why we must give funds and tools to those who will live and work on that territory for the coming years, even when the international community, after the emergency, will be gone.
Make a promise of donation. We will only collect it when we have enough money to support efforts in the area.

Interi villaggi sono scomparsi inghiottiti dalle frane causate dal terremoto. Migliaia di nepalesi sono morti, forse 10mila, e non si sa quanti sono dispersi. Ci sono centinaia di piccole comunità isolate senza acqua, cibo e riparo. In mezzo a questa devastazione, una incredibile organizzazione locale sta facendo l’impossibile per portare soccorso nelle zone più colpite e isolate.
Per gli esperti di aiuti umanitari, Abari è una delle organizzazioni che già prima del terremoto faceva il lavoro più efficace: oggi è diventata la più grande speranza per aiutare il prima possibile questi villaggi. Perché semplicemente sono la sua casa.
Noi possiamo dargli la forza per fare la differenza, assieme a tante altre organizzazioni in tutto il Nepal, moltiplicando per 10 i fondi a loro disposizione, e permettendo non solo di soccorrere ma di iniziare già a ricostruire nelle zone che il terremoto ha distrutto e isolato.
La ricostruzione sarà lunga e difficile. Ed è per questo che dobbiamo dare fondi e strumenti a chi su quel territorio vivrà e lavorerà per i prossimi anni, anche quando la comunità internazionale, dopo l’emergenza, se ne sarà andata.
Fai una promessa di donazione. La raccoglieremo solo quando avremo fondi a sufficienza per sostenere gli sforzi sul territorio.

Kam for sud is a humanitarian organization based in Ticino (south Switzerland) operating in Nepal.

I met the couple Lafranchi Pittet about ten years ago when I decided to give the association the copyright of my novel Nebbie nella brughiera. As well for several years we have also supported three siblings, with a godparenthood to enable them to receive schooling...
These are the links to make a cash donation or require any further information about how to help in this time of need.

Kam for sud è un’associazione umanitaria ticinese che opera in Nepal.

Ho conosciuto i coniugi Lafranchi Pittet una decina di anni or sono quando decisi di donare all’associazione i diritti d’autore del romanzo “Nebbie nella brughiera”. Per diversi anni mio marito ed io abbiamo anche sostenuto tre fratelli, con un padrinato a distanza, per ricevere la scolarizzazione…
Questi i link per effettuare una donazione in denaro o richiedere ulteriori informazioni su come aiutare in questo momento di necessità.

re: bank

Associazione
KAM FOR SUD

Banca dello Stato del Cantone Ticino
CH-6501 Bellinzona / Svizzera
Conto Nr.
3582660001000001
IBAN
CH8300764358
2660C000C
CCP della banca
65-433-5

re: contact

Kam For Sud bazaar
via F.Rusca 2
CH-6600 Locarno
Svizzera
Tel +41-91-2200364

Coord. projects (she is right now in Kathmandu)
Silvia Lafranchi Pittet
info@kamforsud.org
Tel +41-78-8859360

Please… SAVE Venice! * una petizione per salvare Venezia

Venice2 venice

Who does not know Venice?
Piazza San Marco, the Canale Grande, the Rialto Bridge, its carnival, its Biennial and the Golden Lion
Not only Venice, located in a lagoon, is literally sinking due to the holes in the seabed at depths of up to 500 meters there is also the rising waters due to global warming.
But for some time the tourism leaves its bloody footprint! In the background a huge ocean liner, I do not add more!
*
Venice_ship
AVAAZ *
Chi non conosce Venezia?
Piazza San Marco, il Canal Grande, il Ponte di Rialto, il suo carnevale, la sua Biennale ed il Leone d’Oro…
Non solo Venezia, situata in una laguna, sta letteralmente sprofondando a causa delle buche nel fondale profonde fino a 500 metri… vi è pure l’innalzamento delle acque a causa del surriscaldamento globale.
Ma da tempo anche il turismo lascia la sua maledetta impronta ecologica!
Aiutate AVAAZ a bloccare questa incoscienza: firmate la petizione…
sullo sfondo un immenso transatlantico, non aggiungo altro!
*

KAI Presents… Claudine Giovannoni!

Giovannoni Claudine:

I am very honored to have been interviewed by Kevin Cooper…
Mi sento onorata di quest’intervista personale da parte di Kevin Cooper!

Originally posted on Kev's Great Indie Authors:

Kev’s Author Interviews Presents:

Claudine Giovannoni

Claudine G

Switzerland

A short biography

Claudine is a writer who follows a hidden path, into an unfamiliar world. If you just surrender and go with her on her eerie journey, you will find that you have surrendered to enchantment, as if in a voluptuous and fantastic dream. She makes you believe everything she sees in her fantasy and dreams. But as well you take a journey to the frozen mountain peaks of the north of Europe, to the crowded sweating streets of Mexico or Africa. Her characters are wonderfully real and wholly believable perfectly situated in her richly textured prose. She’s a lovely person and she writes with exquisite powers of description!

***

Kev: What is your latest book about?

Claudine6In the future away from two centuries, with a much more disturbing society as the one familiar to us, the story begins in the beautiful…

View original 2,315 more words

Congratulations to the string quartet “I Fulmini”

It was a tough fight    è stata una dura lotta… gansta_action

IMG_2938but we are three reckless girls and ready to do anything (the boy Antonio this time didn’t fool around with us)…    ma siamo tre ragazze temerarie e pronte a tutto (purtroppo Antonio non è nella foto)

IMG_2918Thanks to the magic of our music (Merlin gave us some good tips and hints)…  grazie alla magia della nostra musica…

IMG_2920the sovereignty of our presence…  alla sovranità della nostra presenza…

IMG_2916okay, okay, and thanks as well to our dedication and constant struggle (here you don’t see our swords and bows)… va bene, ammettiamo anche grazie alla nostra continua dedizione e lotta…

IMG_2967 IMG_2976We made a second prize (93/100 points) at the international competition of Legnago!

Abbiamo fatto un secondo premio (93/100 punti)  al concorso internazionale di Legnago!

Presentazione letteraria * literary presentation

String quartet  "I Fulmini"Un’occasione da non mancare: ascoltare dal vivo il  quartetto d’archi “I Fulmini”  (Francesca, Sara Luna, Valentina e Antonio) che ha conseguito un primo premio al concorso svizzero di Neuchâtel lo scorso mese di marzo.
Con la presentazione del mio ultimo romanzo “Il Segreto degli Annwyn”  che attualmente viene trasformato in una sceneggiatura per film… e vi parlerò della sua prossima pubblicazione lingua inglese a livello internazionale.

Vi attendo numerosi il giovedì 23 aprile 2015 dalle 17:30 presso la:

Biblioteca comunale di Giubiasco – Viale 1814  N°3 – 6512 Giubiasco

.

“La vita è fatta di tante emozioni…

e queste, le voglio condividere con voi!”

.

The High Atlas and the desert * L’Alto Atlante e il deserto

I was dreaming about this trip since a very long time…

Sognavo questo viaggio da molto tempo…

Read about it and see the pictures!   *   Leggi qualche emozione dal mio diario e guarda le foto…

.

The world of “The Annwyn’s Secret” after the cataclysm of 2022

picture’s copyright  taylorsdigibramantyoibam.wordpress.com

 to receive updates, subscribe to the blog  *  per ricevere aggiornamenti, iscriviti al blog

The world of “The Annwyn’s Secret” after the cataclysm of 2022

We all have a choice… but still is only yours! * Possiamo scegliere…

When I speak of vegetarianism and veganism, my interlocutor wrinkles his/her nose (most of the time) I realize that unfortunately are still few to embrace this choice that not only shows respect and compassion for other living creatures, but it is also the only solution to safeguard the planet Earth.
The issue I resume it in all my novel, and who knows me knows that for me is a fight to the hilt but the clock is ticking. Not only my expectations of life since I’m over fifty but if the man does not opt for conscious and immediate choices , the future scenario is terrifying

Yes! I will continue to publish crude images, horrible and full of sadness I will continue to describe the pain and agony of these living creatures without the gift of speech to defend themselves abused, violated, killed by human bestiality!  The choice is only yours… go vegan!

Quando parlo di vegetarianismo e veganismo, il mio interlocutore arriccia il naso (il più delle volte)… realizzo che purtroppo sono ancora in pochi ad abbracciare questa scelta che non solo dimostra rispetto e compassionevolezza per altre creature viventi, ma è anche l’unica soluzione per salvaguardare tutto il pianeta Terra.
La tematica la riprendo in ogni mio romanzo, e chi mi conosce lo sa che per me è una battaglia a spada tratta… ma il tempo stringe. Non solo le mie aspettative di vita… ma se l’Uomo non opta per delle scelte consapevoli ed immediate, lo scenario futuro è terrificante…

Non mi stancherò mai di pubblicare immagini crude, orribili e piene di tristezza… non mi stancherò mai di descrivere il dolore e l’agonia di queste creature viventi senza il dono della parola per difendersi… abusate, violate, uccise dalla bestialità umana!
La scelta è unicamente vostra… diventa vegano!

GO_VEGAN

They did it again! * L’hanno fatto nuovamente…

 

IMG_2435

 

Fortunately emotions follow one another constantly: those sad that leave us helpless and the joyful ones that allow us to dream of a better world! This was a long weekend really exciting, with a music competition in Neuchâtel with my daughter Sara Luna and the string quartet I Fulmini (The Lightning – Francesca, Sara Luna, Valentina and Antonio) and one in Winterthur with Emanuele Giosuè as soloist. It is always a strong emotion to attend to these events, to see these young people who are confronted before a jury, not always lenient because the rivalry is very large. It takes tremendous courage that I myself would not have and I admit that having lived side by side with these young people participating in their meetings and assays, listening to hours and hours of daily exercises at home, at the end the thrill is tremendous!
I would like in this world there was more sensitivity to the music, I’m sure it would be a much better world!

..oOo..

Fortunatamente le emozioni si susseguono costantemente: quelle tristi che ci lasciano impotenti e quelle gioiose che ci permettono di sognare un mondo migliore! Questo è stato un lungo fine settimana davvero emozionante, con un concorso di musica a Neuchâtel di mia figlia Sara Luna ed il quartetto I Fulmini ed uno a Winterthur di Emanuele Giosuè quale solista. È sempre una fortissima emozione partecipare a questi eventi, vedere questi giovanissimi che si confrontano davanti ad una giuria, non sempre clemente poiché la rivalità è molto grande. Ci vuole un tremendo coraggio… che io stessa non avrei… ed ammetto che avendo vissuto al fianco di questi giovani partecipando ai loro incontri e prove, ascoltando ore ed ore di esercizi giornalieri a casa, al fine l’emozione è enorme!
Vorrei in questo mondo ci fosse più sensibilità per la musica, sono sicura sarebbe un mondo molto migliore!

 

  • I miei Romanzi – My Novels

  • Piccoli passi nella Taiga (translating into English)

  • Il Segreto degli Annwyn Edizioni Ulivo – Balerna ISBN 978 88 98 018 079

  • Chrysalis Bartók

  • Silloge Poetica “Tracce” – Edizioni Ulivo Balerna

  • Il Kumihimo del Sole – Seneca Edizioni Torino

    ISBN: 978-88-6122-060-7
  • Il Cristallo della Pace – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-189-5
  • Nebbie nella Brughiera – Seneca Edizioni Torino

    ISBN 978-88-6122-055-3
  • I 4 Elementi – Macromedia Edizioni Torino

  • My cats are my inspiration!

  • For ethical treatment of animals

  • Remember, transitioning to a plant-based diet that embraces compassion for the animals, your health and our planet isn’t really difficult. You just have to want to do it! For the sake of us all... :-)claudine
  • I love books

    Read the Printed Word!
  • Copyscape Plagiarism Checker

    Protected by Copyscape Web Plagiarism Check
  • … a condizione che mi sia attribuita la paternità dei miei testi e foto

  • Categories

Follow

Get every new post delivered to your Inbox.

Join 284 other followers